Barcellona Castroreale in H0

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Dom Lug 22, 2012 5:22 pm

Il dubbio che ancora mi permane è la lunghezza dei moduli!! quanto li devo fare lunghi?? considerando il disegno che ho messo sopra per evitare sovrapposizione con gli scambi!!! Cosa mi consigliate??

Ho intenzione di iniziare con il modulo centrale quello dove c'è il fabbricato viaggiatori.....vorrei consigli sulla costruzione degli edifici: plasticard o il buon vecchio cartoncino?? binari: Rocolinea, Pilz o peco??

CIAOOOO

avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Dom Lug 22, 2012 5:24 pm

Ferryboat ha scritto:Ehi Francesco a che punto sei con i tuoi rilievi?
Guarda cos'ho trovato per te!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Bella foto!!! Grazie ma fa parte della mia collezione da molti molti anni!!! Ti volevo chiedere un consiglio: il telaio scatolare quanto lo devo fare alto?? bastano 10 cm??
avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Dom Ago 05, 2012 9:18 pm

Immagini di due schizzi che ho fatto, tanto per dare l'idea del modulo che voglio realizzare.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

La larghezze del modulo è passata adesso da 55 a 60 cm per cui le dimensioni definitive saranno 130 x 60 cm. La spalla del modulo sarà alta 10 cm e userò legno multistrato da 10 mm di spessore sia per la struttura che per il piano di stazione. I due pezzi di testa (punto di accoppiamento con altri moduli) saranno realizzati 6 mm più alti in modo tale da fare da base alla traversa di bachelite per saldare le rotaie nel punto di contatto con l'altro modulo.

Vorrei dei consigli per l'alimentazione elettrica dei binari: i cavi di alimentazione dove li devo mettere e in che modo? avevo pensato a saldare sotto la rotaia i cavi e farli uscire con due fori sotto il piano di stazione. Per i cavi quali sezioni mi consigliate? lo schema di alimentazione deve avere qualche accrogimento particolare se in futuro l'impianto verrà digitalizzato??

Grazie!!

Ciao
avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Gualtiero il Dom Ago 05, 2012 9:35 pm

^^
Dai un'occhiata a questo topic..troverai qualcosa che ti interessa di sicuro Wink

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Dom Ago 05, 2012 9:45 pm

Considerate che la riproduzione che voglio fare io è degli anni '80 fino alla chiusura della stazione (1 dicembre 1991) quindi la famosa foto degli anni '50 postata prima, rende poco la situazione anni '80. Negli anni '50 infatti come si evince dalla stessa foto storica, il FV è ancora con le due ali "corte". Verrano ampliate ulteriormente alla fine degli anni '60 con la realizzazione di un altro modulo (una porta esterna in più).

Nello stesso periodo sono state realizzate le due pensiline metalliche sul II binario e lato piazza che nella foto ovviamente mancano, come pure la pensilina in muratura del I binario realizzata all'inizio degli anni '60 (già nel 1962 era presente). La tettoia del piano caricatore sul tronchino merci che si vede sulo sfondo è stata eliminata verosimilmente insieme alla realizzazione della pensilina del I binario e quindi nei primissimi anni '60, o forse ultimi anni '50.

Nella foto compaiono pure i vecchi pali centrali tipo M con sezionatori a corna manuali, poi spostati lato Palermo con la relizzazione della nuova pensilina del II binario. Nella stessa occasione delle costruzione della pensilina metallica furono allungati i marciapiedi e rivestito di asfalto il marciapiede del II binario. Da notare che il prolungamento del marciapiede del I binario lato Messina (quello accanto al magazzino merci) è stato anch'esso rivestito di asfalto. Mentre al marciapiede centrale davanti al FV è stato rinnovato il rivestimento usando le mattonelle nuove rettangolari (vedi topic Lavori in corso). Quindi il marciapiede del primo binario, negli ultimi anni di servizio, offriva la particolarità di ben 3 tipi di rivestimento!!! Shocked

Da notare la modernità tecnica di questa stazione rispetto alla vicina Milazzo, con la realizzazione del marciapiede "largo" tra il II e III binario, realizzazione questa molto probabilente da far risalire agli anni '30!! La stazione di Milazzo fino alla chiusura, è sempre stata con marciapiedi stretti tra i tre binari viaggiatori....certamente si sarebbe meritata la stessa attenzione che è stata rivolta a Barcellona soprattutto in virtù della sua maggiore importanza turistica!! Very Happy
avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Gualtiero il Dom Ago 05, 2012 11:33 pm

Caimano ha scritto:Considerate che la riproduzione che voglio fare io è degli anni '80 fino alla chiusura della stazione (1 dicembre 1991) quindi la famosa foto degli anni '50 postata prima, rende poco la situazione anni '80. Negli anni '50 infatti come si evince dalla stessa foto storica, il FV è ancora con le due ali "corte". Verrano ampliate ulteriormente alla fine degli anni '60 con la realizzazione di un altro modulo (una porta esterna in più).

Nello stesso periodo sono state realizzate le due pensiline metalliche sul II binario e lato piazza che nella foto ovviamente mancano, come pure la pensilina in muratura del I binario realizzata all'inizio degli anni '60 (già nel 1962 era presente). La tettoia del piano caricatore sul tronchino merci che si vede sulo sfondo è stata eliminata verosimilmente insieme alla realizzazione della pensilina del I binario e quindi nei primissimi anni '60, o forse ultimi anni '50.

Nella foto compaiono pure i vecchi pali centrali tipo M con sezionatori a corna manuali, poi spostati lato Palermo con la relizzazione della nuova pensilina del II binario. Nella stessa occasione delle costruzione della pensilina metallica furono allungati i marciapiedi e rivestito di asfalto il marciapiede del II binario. Da notare che il prolungamento del marciapiede del I binario lato Messina (quello accanto al magazzino merci) è stato anch'esso rivestito di asfalto. Mentre al marciapiede centrale davanti al FV è stato rinnovato il rivestimento usando le mattonelle nuove rettangolari (vedi topic Lavori in corso). Quindi il marciapiede del primo binario, negli ultimi anni di servizio, offriva la particolarità di ben 3 tipi di rivestimento!!! Shocked

Da notare la modernità tecnica di questa stazione rispetto alla vicina Milazzo, con la realizzazione del marciapiede "largo" tra il II e III binario, realizzazione questa molto probabilente da far risalire agli anni '30!! La stazione di Milazzo fino alla chiusura, è sempre stata con marciapiedi stretti tra i tre binari viaggiatori....certamente si sarebbe meritata la stessa attenzione che è stata rivolta a Barcellona soprattutto in virtù della sua maggiore importanza turistica!! Very Happy

Se sai tutti questi piccoli dettagli sulla stazione di Barcellona, posteriore rispetto alla foto in precedenza, evidentemente avrai qualche fonte fotodocumentale...eh eh eh Cool
perchè non posti qualche fotuzza?

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Lun Ago 06, 2012 10:09 am

Eh eh eh!! furbacchione!! Tu si chi 'a sa longa!!! Very Happy Very Happy

alcune foto mi sono state concesse da un amico, altre le ho fatte direttamente io in anni passati!!!

Eccone una:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Lun Ago 06, 2012 10:18 am

Considera che la quasi totalità di dati "storici" riportati sopra sono stati desunti da testimonianze di ferrovieri al vero in servizio in quegli anni (dagli anni '60 alla chiusura). In pratica ho fatto vere e proprie interviste a Dirigenti Movimento, manovratori e tecnici della manutenzione....solo grazie a queste preziose fonti sono riuscito a ricostruire in parte la storia degli ultimi 30 anni di questo splendido impianto. Ovviamente le "interviste" non finiscono qui: tra qualche giorno torno di nuovo alla base.....le prossime "vittime" delle mie "interviste" sono un ex Capostazione Titolare e un imprenditore servito da un raccordo......ma questa è un altra storia!!!

Intanto un altra foto:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Gualtiero il Lun Ago 06, 2012 10:46 am

Che visione tristissima.... Sad Sad
Preferisco l'esercizio all'abbandono.....cmq ottimo lavoro Caimano!!!

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Mario De Prisco il Lun Ago 06, 2012 2:39 pm

Caimano ha scritto:Il dubbio che ancora mi permane è la lunghezza dei moduli!! quanto li devo fare lunghi?? considerando il disegno che ho messo sopra per evitare sovrapposizione con gli scambi!!! Cosa mi consigliate??

Ti posso riportare la mia esperienza?
Il modulo della mia stazione di Rende è lungo 633cm, ed è composto da sette sottomoduli di dimensioni assortite proprio per evitare al massimo le interferenze delle giunzioni con gli scambi.
I più piccoli sono da 72cm, quelli più ingombranti misurano 144cm. La larghezza massima è di 60cm ma tre sottomoduli hanno forma trapezia.
Ho cercato nei limiti del possibile di avere pezzi accoppiabili a due a due in modo da facilitare il trasporto con l'auto-protezione dei sottomoduli montati per il viaggio giustapposti fra loro.

Caimano ha scritto:Ho intenzione di iniziare con il modulo centrale quello dove c'è il fabbricato viaggiatori.....vorrei consigli sulla costruzione degli edifici: plasticard o il buon vecchio cartoncino??

Usa quello con il quale ti trovi meglio. Per i miei fabbricati ho impiegato Forex e profilati evergreen, per il Serbatoio idrico invece il solito cartoncino. Altri fabbricati (FV e CCD) me li ha realizzati Davide Godano.
Il Fabbricato alloggi lo trovi descritto qui

Caimano ha scritto: binari: Rocolinea, Pilz o peco??

Mi pare che all'inizio avevi dichiarato una certa attenzione al profilo basso dei peco cod.75. Vorrei metterti in guardia sul fatto che queste rotaie sono più basse di 2 decimi rispetto al codice 83 ma hanno la stessa larghezza dei Roco. Ne deriva una sezione della rotaia con un aspetto molto tozzo... più indicato per una linea armata con pesante UNI60 che per una vecchia secondaria italiana.
Il binario Tillig presenta invece una sezione più snella ed una larghezza della suola minore. Io pertanto preferisco questo sistema di binari che prevede anche scambi con ago elastico, addirittura reperibili in Europa in facile KIT per un bel risparmio di euro.
Il mio consiglio è di valutare tu stesso confrontando uno spezzone di binario per ciascuna marca.
Ricorda che in genere le rotaie non le si vede mai di lato ma sempre un po' dall'alto quindi nella sensazione ottica finale la larghezza della suola incide quanto se non di più dell'altezza.
Ciao a tutti
Mario

Mario De Prisco

Data d'iscrizione : 15.09.11

http://www.lestagionideitreni.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Gio Ago 09, 2012 12:27 am

Ti ringrazio tantissimo per gli interessanti consigli, molto attenti e puntuali! E' un onore e un piacere ricevere consigli da un grande esperto come te (sono un vecchio lettore di riviste specializzate, conosco bene la tua fama Very Happy ).

Ti volevo chiedere consigli anche sui marciapiedi: essendo un certosino, mi piacerebbe costruire il marciapiede pezzo per pezzo, nel senso ogni blocco di pietra in maniera singola. Secondo te quale è il miglior materiale per riprodurre la pietra/marmo dei marciapiedi?

Grazie per tutti i consigli!

Saluti
avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Mario De Prisco il Gio Ago 09, 2012 8:29 am

Oddio... come mi fai sentire vecchio! Ringrazio per i complimenti... ma non esageriamo!

Metodo certosino per i blocchi di pietra? E' la prima volta che ne sento parlare... complimenti per l'originalità!

Vista la precisione con la quale vengono posizionate le pietre credo sia ancora soddisfacente l'uso di una striscia di forex irruvidita con una buona scartavetrata ed incisa in modo da simulare i singoli blocchi.

Nello scalo merci di Rende ho intenzione di provare la tecnica del nastro per mascherature debitamente colorato con la tecnica del pennello secco. Vi terrò aggiornati sugli sviluppi.
Ciao a tutti
Mario

Mario De Prisco

Data d'iscrizione : 15.09.11

http://www.lestagionideitreni.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  fscaimano il Gio Ago 09, 2012 12:02 pm

C'è un nostro comune amico che ha usato una tecnica particolare:
stampava un foglio con il colore di fondo della pietra, ritagliava delle striscioline con dimensioni di una singola pietra (considera che dovevano formare la L esterna del bordo del marciapiedi), stropicciava il ritaglio, lo applicava al bordo e lumeggiava leggermente con del grigio chiaro. Procedura da certosino ma risultato notevole. Mario può fornirti qualche foto perchè la stazione di Gioia A. è nel suo garage...

fscaimano

Data d'iscrizione : 14.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Gio Ago 09, 2012 2:52 pm

Spettacolare....Metodo molto originale!! In effetti la superficie del marmo vero sembra proprio stropicciata....
avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Mario De Prisco il Gio Ago 09, 2012 4:41 pm

fscaimano ha scritto:... Mario può fornirti qualche foto perchè la stazione di Gioia A. è nel suo garage...

Vero... che distratto che sono! In questa foto il soggetto principale è tutt'altro ma il marciapiede mi pare si veda bene.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Se entrate nel mio sito cliccando sull'immagine e scorrete le voto tramite le frecce o le miniature laterali magari trovate qualche altra immagine interessante.

Ciao a tutti
Mario

PS il nostro comune amico è Nino Caldarella, nato palermitano e rendese di adozione... non credo se ne abbia a male ad essere citato per la sua bella realizzazione!

Mario De Prisco

Data d'iscrizione : 15.09.11

http://www.lestagionideitreni.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Gualtiero il Gio Ago 09, 2012 5:23 pm

Ehi Mario...una domanda..da perfetto ignorante...ma la stazione Gioia A. sta per qualche stazione reale?

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Mario De Prisco il Gio Ago 09, 2012 6:39 pm

E' di fantasia
il piano schematico attuale è questo
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Ciao a tutti
Mario

Mario De Prisco

Data d'iscrizione : 15.09.11

http://www.lestagionideitreni.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Gualtiero il Gio Ago 09, 2012 7:17 pm

^^
Davvero graziosa!Poi sappiamo tutti come lavora l'Ing. Caldarella Very Happy

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Lun Set 10, 2012 1:51 pm

Il caldo estivo mi ha portato l'ispirazione e ho iniziato la costruzione del primo modulo, quello centrale dove c'è l'FV. Qui posto alcune foto!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

I binari che vedete ovviamente sono semplicemente appoggiati per prova ma già rendono l'idea di quale sarà il piano del ferro! Si intravede sulla sinistra (ultima immagine) il tronchino del MM poi il primo e il secondo binario, lo spazio per il marciapiede, il terzo e quarto binario e i due tronchini quinto e sesto binario....i binari orrendi che vedete sono solo per prova e sono dei vecchi LIMA codice 100....

Adesso devo mettere mano alla posa dei binari e di tutto il resto e qui chiedo ai più esperti un aiuto!! Quali sono le fasi relizzative di un plastico? nel senso prima mi conviene posare i binari, poi sporcarli, dopo impianto elettrico, dopo marciapiede eccetera....qualcuno mi potrebbe fare una "scaletta" con le varie fasi, in maniera da procedere con razionalità ed evitare futuri problemi di accavallamento??

Grazie! Vi terrò informati dei lavori!!

Saluti

avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Doppia simmetrica il Lun Set 10, 2012 3:43 pm

Ciccino!
Le procedure da seguire sono:
-predisporre i binari di cavetti di alimentazione: allarghi due traversine e saldi dei cavetti di alimentazione (sezione 1,5?)
-realizzare dei fori nel multistrato per far passare i cavetti elettrici
-incolla il binario con qualche goccia di vinilica (metterai il sughero o no?)
-coloritura dei binari
-coloritura delle traverse

ciao ciao
avatar
Doppia simmetrica
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 08.06.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Gualtiero il Lun Set 10, 2012 4:50 pm

^^
Doppia...digli quali sono i colori smalto humbrol per dipingere i binari..io i numeri non li ricordo.
E buona norma mettere del sughero spesso 4mm.

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  fscaimano il Lun Set 10, 2012 5:54 pm

non sò fino a che punto ti servono quei "gradini" ai bordi... inoltre vorrei suggerirti binario cod.83 o 75 e scambi di raggio ampio.

fscaimano

Data d'iscrizione : 14.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Ferryboat il Lun Set 10, 2012 9:28 pm

Per i bianri usa il colere 113 Humbrol Wink
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  DariusKingofGondor il Lun Set 10, 2012 11:02 pm

rispondo io va...

traversine,humbrol 186
rotaie, humbrol 113

mi permetto di sconsigliarti i classici binari "dritti", utilizza i flessibili, eviti scarpette ed antiestetiche giunzioni.
avatar
DariusKingofGondor

Data d'iscrizione : 02.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Mer Set 12, 2012 2:41 pm

Doppia simmetrica ha scritto:Ciccino!
Le procedure da seguire sono:
-predisporre i binari di cavetti di alimentazione: allarghi due traversine e saldi dei cavetti di alimentazione (sezione 1,5?)
-realizzare dei fori nel multistrato per far passare i cavetti elettrici
-incolla il binario con qualche goccia di vinilica (metterai il sughero o no?)
-coloritura dei binari
-coloritura delle traverse

ciao ciao
sinceramente non ho tanta dimenstichezza con la saldatura....per l'alimentazione dei binari posso usare il metodo delle viti passanti, lo stesso del plastico Taormina?

Quanti punti di alimentazione dovrei fare per ogni binario? ne può bastare uno? dove conviene posizionarlo?

Grazie
avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Doppia simmetrica il Gio Set 13, 2012 9:37 am

Ti conviene esercitarti, le saldature bisogna proprio farle!
Bisogna vedere se ne tracciato ci sono sezionamenti o scambi, in quel caso bisogna fare più punti di alimentazione..
avatar
Doppia simmetrica
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 08.06.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Mar Ott 23, 2012 2:43 pm

Il plastico Barcellona prosegue ragazzi! Ho posato tutto il sughero e comprato i binari TILLIG. Li ho già messi in posizione per prova....posto alcune foto!!

Questo è il merci raccoglitore Palermo Brancaccio - Messina Scalo che sta entrando in IV binario....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Questi invece i due tronchini di sosta, dove sono stazionati carri interfrigo, Kgps (ACME spettacolare) Rgs ecc....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Ferryboat il Mar Ott 23, 2012 3:32 pm

Inizia il movimento e? Ottimo Ciccio...vai avanti!!! cheers cheers
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Caimano il Lun Apr 15, 2013 6:43 pm

Caro Enzo come promesso, posto qui due foto storiche della stazione di Barcellona...


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Come si evince dalle didascalie presenti sulle foto, la prima raffigura il lato binari nella situazione del 1916. Si nota benissimo la tettoia del piano caricatore, i pali del telegrafo e il vecchio piano binari con il marciapiede piccolo tra il I e il II binario (eliminato con molta probabilità negli anni '30 a favore del marciapiede largo tra il II e il III).

Peculiare è l'aspetto del FV con i nuovi intonaci a strisce rettangolari, probabilmente adottate da poco. Da rilevare inoltre la stessa struttura del fabbricato viaggiatori ancora con le "Ali" piccole con una sola porta! Successivamente vennero allungate con un altro "modulo porta" con ogni probabilità prima o durante i lavori dell'elettrificazione e l'attivazione del Blocco Elettrico FS (fine anni '40 inizio 1950). Da rilevare già all'epoca la presenza delle campanelle Leopolder che denunciano quindi la presenza dei segnali semaforici di protezione. Accanto al FV fa bella mostra di se la piccola struttura lignea del ristoratore di stazione....che tempi!!!

In appendice non si può non notare le gabbie antisismiche con i relativi piastroni quadrati sulle pareti del fabbricato, adottate quasi sicuramente dopo il terremoto del 1908....
avatar
Caimano

Data d'iscrizione : 01.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Ferryboat il Mar Apr 16, 2013 9:42 am

Fra, hai fatto un'attenta ed accurata descrizione di tutto!Fantastico!
Presto riceverai quanto chiesto Laughing
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Barcellona Castroreale in H0

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum