vertenza servirail

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

- 42 giorni, tutto tace!!!!!

Messaggio  freccia del sud il Lun Apr 30, 2012 12:47 pm

La questione allo studio del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti è presto spiegata. Su alcune direttrici ferroviarie del Nord (Milano-Novara o Milano-Genova, ma anche Roma) ci sono treni che si sovrappongono a treni.

Di per sé non una cattiva cosa. Da sempre si pontifica sulla necessità di spostare la mobilità dalla gomma (inquinante) al ferro. Fare in modo che i treni, quando attraversano il circuito urbano, funzionino da servizio metropolitano è una delle soluzioni, probabilmente una delle più efficaci, per decongestionare i grandi centri urbani dal traffico. Ma qui parliamo di treni su lunghe percorrenze. Non solo: parliamo di treni che partono, sulla stessa linea, a meno di un quarto d’ora l’uno dall’altro. Uno di questi appartiene al cosiddetto servizio universale, per il quale il costo del servizio non è interamente coperto dal costo del biglietto, ma grazie ad un’in - tegrazione di soldi pubblici. L’altro treno (normalmente parliamo di convogli che vanno a velocità superiore rispetto a quelli del servizio universale) è cosiddetto a mercato. E in questo caso il costo del servizio è interamente coperto dal ricavo derivante dalla vendita dei biglietti.

Ma, si domandano l’ assessore regionale pugliese ai Trasporti, Guglielmo Minervini, e il presidente della giunta regionale, Nichi Vendola, che senso ha lasciare che sulla stessa tratta e alla stessa ora viaggino un treno veloce e uno del servizio universale? Che senso ha integrare il costo del biglietto a beneficio di un servizio assolutamente non concorrenziale rispetto a quello veloce? La risposta a questi quesiti potrebbe essere contenuta nella «razionalizzazione» alla quale stanno ponendo mano i tecnici ministeriali. Sopprimendo alcuni treni intercity del servizio universale, che viaggiano su tratte regionali verrebbero liberati «treni/km» e risorse che ben potrebbero essere spostate su tratte al momento defraudate.

testo integrale [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
freccia del sud

Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Attesa infinita L'ultimatum dei licenziati Servirail Al loro posto lavoratori di agenziainterinale. Primo maggio sui binari

Messaggio  Admin il Lun Apr 30, 2012 2:41 pm

fonte: GdS (Francesco Celi)

Rischia di suonare come una beffa la "eccezionale" disponibilità di Rfi, confermata ieri a Palermo dal presidente Lo Bosco al sindaco Buzzanca, di intitolare alla "Città di Messina" la nave traghetto in fase di allestimento nei Cantieri Apuania. Perché in città rischia di restare questo e poco altro in ambito ferroviario. Se sottoponi la buona novella ai licenziati Servirail, che presidiano il binario 1 della stazione centrale da circa sei mesi, rischi un insofferente dileggio.
Quel che sta accadendo a questi 80 lavoratori messinesi è di una gravità che lascia attoniti. Tornano a denunciarlo in prossimità del Primo maggio, festa che da queste parti dovrebbe essere listata a lutto per l'emorragia di posti che giorno dopo giorno si registra e il crescente disagio che si tocca con mano andando per strada. Il ministro delle Infrastrutture Passera non ha ancora risposto alla richiesta dell'assessore regionale Pier Carmelo Russo di attivare un tavolo nazionale con due argomenti all'ordine del giorno, invero legati: ripristino dei treni a lunga percorrenza e ricollocazione dei licenziati Servirail per i quali anche la clessidra degli ammortizzatori sociali va svuotandosi della residua sabbia. Il clima tra i licenziati va peraltro surriscaldandosi a causa di una notizia che definire beffarda è riduttivo: la società che è subentrata a Servirail sta attingendo a personale fornito da un'agenzia interinale per assicurare il servizio di assistenza notte sui treni che toccano il nostro bacino.
«Ecco in quale situazione ci troviamo», affermano i licenziati: «Governo nazionale e Ferrovie dello Stato sembrano essersi arroccati sulle loro posizioni», ovvero ripristino di un treno notte e uno solo, previo contestuale taglio di un collegamento con Roma, dal 12 giugno, «nessuna certezza circa il nostro reimpiego». Non preso in considerazione, ad oggi, neppure il pressing delle organizzazioni sindacali che su questa vertenza hanno in passato portato allo scoperto una incomprensibile, per l'opinione pubblica, frattura. Ma almeno questo sembra essere acqua passata.
I licenziati ieri hanno rivolto un nuovo appello, e torneranno a farlo fino a quando non si registreranno esiti positivi, magari una fiammella di speranza, ai deputati messinesi «perché facciano fronte comune per la soluzione del problema. Questa è una vertenza», ripetono, «che riguarda l'intera città e la città deve risvegliarsi dal torpore che la avvinghia. Non ci interessa il colore politico», concludono, «chiediamo ai deputati di schierarsi dalla nostra parte e sostenerci in una lotta che prima o poi deve avere fine».
I licenziati Servirail non vogliono prendere neppure in considerazione l'ipotesi che la vertenza non abbia lo sbocco auspicato, e ammoniscono: «Nel caso in cui non dovessimo avere le risposte che attendiamo», ovvero l'attivazione del tavolo romano, «inaspriremo le forme di protesta. E badare che qui nessuno scherza». Quindi l'invito alla cittadinanza «perché passi il Primo maggio al binario 1 della stazione»: la Festa del lavoro nel luogo del lavoro negato prima e dirottato poi. Se questo è il quadro, ed è questo indubitabilmente, può essere accolta con giubilo la notizia che Fs intitolerà un traghetto alla "Citta di Messina"? Sì, farà piacere, ma nulla di più.

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Treni notte, la verità di Trenitalia

Messaggio  freccia del sud il Mer Mag 02, 2012 4:33 pm

Mancini, allora ripartiranno i treni notte da giugno?
Ci sono degli studi che prevedono il reinserimento di questi treni. Ci è stato chiesto di verificare la fattibilità tecnica della loro reintroduzione. Dopodiché la parola spetta a chi questi treni li commissiona, perché si tratta di corse che hanno un costo di gran lunga superiore ai ricavi oggettivi. Non sono treni che Trenitalia può introdurre di sua iniziativa, ma si attivano perché hanno una valenza sociale e quindi rientrano nel settore del welfare, e il welfare lo fa lo Stato. Quindi è lo Stato che con Trenitalia stipula un contratto di servizio e sulla base della disponibilità economica compra questi cosiddetti servizi universali. La prima e l’ultima parola spettano allo Stato, al governo, al ministero dello Sviluppo Economico e a quello delle Infrastrutture e Trasporti che è il committente del servizio.

Niente treni notte dunque?
La possibilità è al vaglio ed è stata fatta oggetto di studi e di verifiche, lo confermiamo, ma da qui a dire che a giugno il cambio orario prevederà il ritorno di questi treni è impossibile da dire. È come la massaia che va a comprare il prosciutto, la massaia in questo caso è lo Stato. Noi siamo il droghiere, non possiamo sapere cosa vuole né possiamo imporglielo.

Le dichiarazioni di Improta sono solo un auspicio allora?
Il sottosegretario Improta ha detto che da giugno ripartiranno tre linee? Si vede che il governo ha trovato i soldi per comprare il servizio. Ma io non posso dire nulla. Noi siamo dei fornitori di servizi. In questo ambito bisogna parlare con il committente: lo Stato. Quelli sono servizi universali e noi, in quanto società per azioni non possiamo fare servizi dichiaratamente in perdita. Questi, però, possono rientrare nel novero dei servizi universali e, pertanto, vengono decisi come numero, caratteristiche e qualità, dal committente Stato che in questo caso viene rappresentato dal ministero Infrastrutture e Trasporti.

tutto il servizio lo trovate al sito [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
freccia del sud

Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Gualtiero il Gio Mag 03, 2012 10:38 am

^^
Che i servizi fossero in perdita è tutto da vedere se ad elaborare le statistiche sono quelli di Trenitalia. Era la stessa cosa dei sondaggi su Berlusconi elaborati dagli stessi del PDL!!!!!
Purtroppo è vero che la responsabilità ricade sul Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che è l'unico garante di questi "servizi universali". Ma c'è anche molta complicità essendo lo Stato dententore del 100% delle azioni di FSI..per cui è il gatto che si morde la coda.
Unica soluzione bandire una gara aperta a tutti gli operatori (visto che parlano di "mercato libero", come sta facendo la Regione Emilia Romagna o Puglia). Nessuno obbliga, ad es. le regioni a stipulare contratti con TI... poi la Sicilia che è Regione a Statuto Autonomo potrebbe contribuire a mantenere in vita questi servizi.
Ma mi sa che l'autonomia serva solo a gonfiare le tasche dei "dipendenti regionali".

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  rocco il Gio Mag 03, 2012 10:42 am

E se le statistiche sono relative solo all'ultimo anno in cui ti dicevano che non erano in grado di garantire i treni anche se avevi il biglietto per lo sciopero di quelli delle pulizie sono sicuramente falsate...
avatar
rocco
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 07.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Gualtiero il Ven Mag 04, 2012 10:00 am

rocco ha scritto:E se le statistiche sono relative solo all'ultimo anno in cui ti dicevano che non erano in grado di garantire i treni anche se avevi il biglietto per lo sciopero di quelli delle pulizie sono sicuramente falsate...

Mettici pure il sistema taroccato delle prenotazioni Evil or Very Mad ....pochi posti disponibili = tutto esaurito ed invece le carrozze erano vuote..mi viene il conato di vomito!!!

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  freccia del sud il Ven Mag 04, 2012 12:35 pm

possiamo stare qui a lagnarci quanto vogliamo, il problema rimarra' immutato fino a quando permarrà una situazione in cui abbiamo lo Stato nella veste del cliente, lo Stato nella veste di colui che offre il servizio ( FSI/Ferrovie locali ), e lo Stato nelle veste di colui che gestisce e coordinato il trasporto locale ( regioni/province/comuni ). chi vigila sull'operato dell'altro???????
avatar
freccia del sud

Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Gualtiero il Ven Mag 04, 2012 1:05 pm

freccia del sud ha scritto:possiamo stare qui a lagnarci quanto vogliamo, il problema rimarra' immutato fino a quando permarrà una situazione in cui abbiamo lo Stato nella veste del cliente, lo Stato nella veste di colui che offre il servizio ( FSI/Ferrovie locali ), e lo Stato nelle veste di colui che gestisce e coordinato il trasporto locale ( regioni/province/comuni ). chi vigila sull'operato dell'altro???????

Le amministrazioni Regionali!!! Twisted Evil

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  freccia del sud il Ven Mag 04, 2012 1:09 pm

siiiiiiiiiiii!!!!!! e lei mi sta dicendo che a Messina " Non mi dire una cosa impossibile " si dice " Non n'inchiri a testa i chiacchiri " scratch scratch scratch
avatar
freccia del sud

Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Buone nuove dalla trasferta palermitana dei lavoratori ex Servirail. Prossimamente il tavolo nazionale

Messaggio  Gualtiero il Gio Mag 10, 2012 1:20 pm

Dal prossimo mese di giugno, revisione del servizio notte ed una nuova coppia di treni Sicilia-Milano, via Genova. Allegato il video con l’intervista ad un lavoratore
Mercoledì, 9 maggio, 2012 - 12:04

I lavoratori ex Servirail, in trasferta a Palermo per avere risposte dall’assessore regionale ai trasporti Pier Carmelo Russo, tornano in città con buone notizie . Il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti ha infatti autorizzato Trenitalia a dare avvio, a partire dal prossimo mese di giugno, alla revisione del modello hub per il servizio notte, prevedendo, fra l'altro, una nuova coppia di treni Sicilia-Milano, via Genova

continua [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

________________________________________________________

Via Genova??? Shocked Shocked
E i nodi di Firenze e Bologna?!Ah vero...la ci arrivi SOLO con le freccette....

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  zancle il Gio Mag 10, 2012 4:04 pm

Gualtiero ha scritto:... una nuova coppia di treni Sicilia-Milano, via Genova....
E quanto ci impiegherà? 36 ore Question credo che questa tipologia di servizio sia destinata a fallire Exclamation e poi si parla di sprechi Evil or Very Mad

_____________________________
Messina: Porta della Sicilia
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
zancle
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 04.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  freccia del sud il Gio Mag 10, 2012 8:17 pm

speriamo che il treno venga istradato per genova da bologna anche se questo tragitto non ha alcun senso!!!!
avatar
freccia del sud

Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Gualtiero il Gio Mag 10, 2012 9:42 pm

freccia del sud ha scritto:speriamo che il treno venga istradato per genova da bologna anche se questo tragitto non ha alcun senso!!!!

Ma infatti...penso questa sia l'ultima delle ipotesi...praticamente avrà la traccia del vecchio Torino..solo che a Genova devia...bah...

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Ne 120 il Ven Mag 11, 2012 7:16 am

Gualtiero ha scritto:
freccia del sud ha scritto:speriamo che il treno venga istradato per genova da bologna anche se questo tragitto non ha alcun senso!!!!

Ma infatti...penso questa sia l'ultima delle ipotesi...praticamente avrà la traccia del vecchio Torino..solo che a Genova devia...bah...

Sarebbe scandaloso!!!! Se lo instradando sulla tirrenica fino a Genova, escludendo Bologna, non concludono niente!!!! Continueranno a costringere la gente ad effettuare il cambio a Roma. La tappa fondamentale era Bologna, nodo strategico da cui poter raggiungere qualsiasi destinazione...
avatar
Ne 120
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 04.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Gualtiero il Ven Mag 11, 2012 9:25 am

E cosi il buon Russo pensa di aver fatto contenti i siciliani ed essersi accaparrato qualche voto in più....e i servizi regionali?????Lassamu pedderi....

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Gualtiero il Gio Mag 17, 2012 12:45 pm

Ennesima manifestazione dei lavoratori Servirail stamattina ai binari 8 e 9 con conseguente cancellazione dell'IC 728.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

foto del sottoscritto


_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  freccia del sud il Mer Mag 23, 2012 12:40 pm

la nebbia si va diradando e cominciano a scorgersi le magagne!!!!!

il futuro treno avra' solo sei mesi di vita ( giugno-dicembre ), utilizzera' personale Angel service gia' in servizio nel treno che verra' cancellato per roma, e per i lavoratori ex Servirail la situazione peggiora ulteriormente.
avatar
freccia del sud

Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Doppia simmetrica il Mer Mag 23, 2012 4:46 pm

Con tutta la solidarietà di questo mondo,
non condivido il motivo per cui un' azienda statale debba mettere in regola per conto suo delle persone che facevano parte di una cooperativa che aveva vinto un' appalto ormai scaduto.
Odio questa politica del favoritismo e se siamo arrivati a questo punto è solo colpa nostra! Continuiamo a promettere il voto a chi ci sistema provvisoriamente....certo, almeno ci fa lavorare.....
avatar
Doppia simmetrica
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 08.06.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Ne 120 il Mer Mag 23, 2012 9:49 pm

Doppia simmetrica ha scritto:Con tutta la solidarietà di questo mondo,
non condivido il motivo per cui un' azienda statale debba mettere in regola per conto suo delle persone che facevano parte di una cooperativa che aveva vinto un' appalto ormai scaduto.
Odio questa politica del favoritismo e se siamo arrivati a questo punto è solo colpa nostra! Continuiamo a promettere il voto a chi ci sistema provvisoriamente....certo, almeno ci fa lavorare.....

Quoto in pieno.
avatar
Ne 120
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 04.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Gualtiero il Mer Mag 23, 2012 10:18 pm

E come mai nel resto d'Italia gli operatori ex servirail sono stati reintegrati, guarda caso, proprio quelli siciliani no???E come mai TI ha recesso il contratto senza rispettare le condizioni LEGALI che la legavano ad esso??E come mai MM ha fatto società con la Veolia Transdev(20% capitale sociale di NTV- 80% SNCF) pochi mesi prima di complottare con l'allora ministro delle Infrastrutture, tale Matteoli, la cancellazione dei treni notturni??Come mai hanno permesso di truffare la clientela con le prenotazioni fasulle e farlocche?? Suspect
Certo l'opionione pubblica sa che c'era un contratto con una società che prestava servizio per TI e che dopo "non ha vinto" la gara d'appalto(ma quale gara d'appalto?? Suspect )...detto questo ognuno è libero di pensarla come vuole (il siciliano è il primo, me compreso, a spalare merda contro se stesso) ma forse "analizzare" meglio la situazione...sarebbe più consigliabile.
Ciao Ciao


Ultima modifica di Gualtiero il Mer Mag 23, 2012 10:25 pm, modificato 1 volta

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Gualtiero il Mer Mag 23, 2012 10:24 pm

Doppia simmetrica ha scritto:Con tutta la solidarietà di questo mondo,
non condivido il motivo per cui un' azienda statale debba mettere in regola per conto suo delle persone che facevano parte di una cooperativa che aveva vinto un' appalto ormai scaduto.
Odio questa politica del favoritismo e se siamo arrivati a questo punto è solo colpa nostra! Continuiamo a promettere il voto a chi ci sistema provvisoriamente....certo, almeno ci fa lavorare.....

Azienda Statale Question Question quale, non capisco...TI è una privata SPA...
forse avresti dovuto scrivere "non condivido il motivo per cui un privato debba mettere in regola per conto suo...." Wink
Ah certo se la metti sotto questo punto di vista, allora gli ex servirail siculi e "porci" sono stati i più onesti di tutti, perchè sono stati gli unici a non vendersi (come tutti gli altri) per avere il lavoro. Se il senso del tuo discorso era questo non posso che condividerlo!! cheers

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  freccia del sud il Mer Mag 23, 2012 10:28 pm

che io sappia a milano c'e' ancora gente sulla torre della stazione e una buona parte dei cuccettisti lombardi non ha accettato di transitare in ditte subordinate a TRENORD,

MM e tutto il direttivo RFI/TRENITALIA hanno goduto di una compiacenza spropositata riguardo la gestione della rete, del servizio e della scelta dei partner tecnologici!!!

la politica siciliana e meridionale ha finito il lavoro!!!
avatar
freccia del sud

Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Doppia simmetrica il Gio Mag 24, 2012 3:49 pm

Gualtiero ha scritto:E come mai nel resto d'Italia gli operatori ex servirail sono stati reintegrati, guarda caso, proprio quelli siciliani no???
Tu lo sai? Io no..

Gualtiero ha scritto:E come mai TI ha recesso il contratto senza rispettare le condizioni LEGALI che la legavano ad esso??
Hai una copia del contratto che hanno firmato per dire questo?

Gualtiero ha scritto:E come mai MM ha fatto società con la Veolia Transdev(20% capitale sociale di NTV- 80% SNCF) pochi mesi prima di complottare con l'allora ministro delle Infrastrutture, tale Matteoli, la cancellazione dei treni notturni??
Dovresti chiederlo a lui..

Gualtiero ha scritto:Come mai hanno permesso di truffare la clientela con le prenotazioni fasulle e farlocche??
Sono supposizioni tue o hai carta scritta e attendibile per poterlo constatare?

Gualtiero ha scritto:Certo l'opionione pubblica sa che c'era un contratto con una società che prestava servizio per TI e che dopo "non ha vinto" la gara d'appalto(ma quale gara d'appalto?? Suspect )...detto questo ognuno è libero di pensarla come vuole (il siciliano è il primo, me compreso, a spalare merda contro se stesso) ma forse "analizzare" meglio la situazione...sarebbe più consigliabile.
Se questi dipendenti appartengono a delle cooperative e non c'è stata nessuna gara d' appalto, per quale criterio sono stati assunti? Perchè il loro presidente aveva gli agganci giusti?! Quindi torniamo a parlare di favoritismi?
Appunto, non "spaliamo merda" come dici tu se non conosciamo bene le cose. Per quanto mi riguarda ho solo dato la mia opione, discubile o meno ma è quello che mi sento di dire "ascoltanto" e vedendo i fatti!

Gualtiero ha scritto:Azienda Statale Question Question quale, non capisco...TI è una privata SPA...
forse avresti dovuto scrivere "non condivido il motivo per cui un privato debba mettere in regola per conto suo...." Wink
Statale o privata cambia poco il succo del discorso, sono sempre dipendenti di una cooperativa che lavorano conto terzi

Gualtiero ha scritto:...se la metti sotto questo punto di vista, allora gli ex servirail siculi e "porci" sono stati i più onesti di tutti, perchè sono stati gli unici a non vendersi (come tutti gli altri) per avere il lavoro. Se il senso del tuo discorso era questo non posso che condividerlo!! cheers
Ma quando, adesso? Certo, sono stati gli unici......u megghiu avi a rugna caro mio...!
avatar
Doppia simmetrica
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 08.06.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Gualtiero il Gio Mag 24, 2012 7:13 pm

1- Sono usciti parecchi titoli di giornali con notizie di lavoratori reintegrati in altre società (basta fare un giro sul web)

2- Presto avrò una copia del contratto Wink

3- Hai ragione, ma come si fa a domandare "queste" cose.

4- Per questa questione la carta scritta è il "sistema informatico delle prenotazioni". Meglio di così. A dimostrarlo sono le stastiche pubblicate da Trenitalia sulle "presunte" perdite nei servizi notturni e la testimonianza di agenzie viaggio(l'agenzia pubblica un report di richieste lo confronti con i dati dei viaggiatori ed ecco che hai la "carta scritta"). Sappiamo tutti che rubano nafta nelle navi di RFI (alcuni sono stati arrestati, altrì no) ed è una "consuetudine" che rende la cosa difficile da dimostrare. Ahimè

4- C'erano clausule ben precise che legavano i dipendenti servirail ai servizi notturni(decreto legge presto tra le mie manine). Quando parlo della gara d'appalto intendo quella nuova con la nuova società, non quella vecchia. La servirail non è una "cooperativa" sociale di matrice indigena ma nazionale.

5- Conto "terzi" che non hanno rispettato le condizioni.

6- Una cooperativa non deve bandire nessuna selezione pubblica, può assumere chi vuole senza violare nessuna legge. Quindi non possiamo dire "come mai" questi lavoratori servrail sono stati assunti dalla servirail.

Cmq caro amico mio...ho intenzione di "sondare" ancor meglio la questione Wink

PS:A breve ci sarà l'ordinanza del giudice che dovrà sancire o meno le presunte manchevolezze di questa annosa questione.

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Gualtiero il Gio Mag 24, 2012 7:19 pm

Dimenticavo anche di dire una cosa

Fosse chiaro che scaduto un contratto e il terzo non lo rinnova preferendo altre soluzioni, che motivo ci sarebbe di "protestare" in manera così feroce, mettendo in campo politici noti, sindacati in tutta la nazione Question Da Milano a Messina Question

Su questa domanda bisognerebbe riflettere meglio.

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Lavoratori licenziati mentre i vettori ferroviari assumono altro personale

Messaggio  Admin il Sab Mag 26, 2012 12:32 pm

da Trasportisullostretto.it


Il treno notte per Milano sarà su rotaia solo da giugno a dicembre. La "Angel Service", ditta che si occupa dell'appalto sui pochi convogli rimasti, si sta appoggiando ad un'agenzia interinale per assumere personale per sei mesi
I lavoratori Servirail sono stanchi e sfiduciati davanti al rimpallo di responsabilità e in vista del prossimo tavolo tecnico nazionale, l'ennesimo, che non farà altro che aggiungere promesse senza alcuna reale e concreta prospettiva. Nei due treni notte che partiranno da giugno non c'è alcuna speranza di stabilizzazione poiché uno sarà gestito dalla Arenaways che ha già i propri dipendenti, l'altro sarà l'allungamento di uno dei tre convogli che al momento operano verso Roma. Quest'ultimo avrà vita breve (solo sei mesi) e non si sa ancora se verrà impiegato personale facente parte dei licenziati Servirail, dal momento che la "Angel Service", ditta che si occupa dell'appalto sui pochi convogli rimasti, si sta appoggiando ad un'agenzia interinale per assumere personale per sei mesi.

Di seguito, la nota dei lavoratori che spiegano perché Trenitalia ha l’obbligo di assumerli:
“Premettiamo di essere consapevoli di non essere né i primi né gli ultimi ad essere stati licenziati, specialmente qui al Sud, ma il motivo per cui siamo tanto arrabbiati è perché la nostra situazione è ben differente. Un discorso è se l’azienda per cui lavori fallisce, allora, non può fare altro che licenziarti, ma nel nostro caso la nostra vera datrice di lavoro è la Ferrovia, che non è certo ancora fallita. La Compagnia Wagons – Lits, azienda che ha operato in appalto per 140 anni in realtà era un appalto delle Ferrovie dello Stato e non di Trenitalia, per cui esiste da prima della stessa Trenitalia.

Noi in realtà non dovremmo essere inseriti in un appalto e non dovremmo fare parte dell’indotto o delle cosiddette ditte che ruotano attorno alla Ferrovia. Noi abbiamo sempre svolto servizio sui treni, proprio a bordo dei treni che sono di proprietà della Ferrovia, abbiamo svolto servizio indossando divise uguali a quelle dei ferrovieri, ognuno di noi aveva un tesserino di riconoscimento con su scritto “Trenitalia”, abbiamo utilizzato gli stessi palmari del personale di Trenitalia per lavorare e per inserire le generalità e identificare i viaggiatori, abbiamo sempre lavorato in autonomia avendo come unica figura superiore e responsabile a bordo del treno il personale Trenitalia, dal quale ricevevamo ordini e disposizioni, tanto è vero che abbiamo sempre lavorato di notte (mentre gli uffici Servirail di notte sono sempre stati chiusi) avendo come unico interlocutore Trenitalia.

A noi, poi, veniva applicato lo stesso e identico contratto dei ferrovieri. Quello che ci mancava era solo un contratto alle dirette dipendenze di Trenitalia. Per questo e per molto altro abbiamo anche intrapreso la via legale ribadendo che Trenitalia in qualità di committente e responsabile deve assumere direttamente i lavoratori Serviraili”.


Alla nota dei lavoratori seguono le dichiarazioni di Silvio Lasagni, segretario provinciale della Uil Trasporti e di Fortunato Marabello, responsabile Uil Trasporti del Settore Treni-notte: “Come è ormai ben risaputo i lavoratori dei treni notte, quasi 500 in tutta Italia ed 80 solo a Messina sono sempre stati dipendenti della 'Wagons-lits' o 'Compagnia Internazionale delle Carrozze Letti e del Turismo', azienda S.p.A. che nel 2010 ha ceduto il ramo d’azienda alla “ServirailItalia s.r.l.”, che oggi non c’è più.

Dopo diverse messe in mobilità negli anni, numerose riorganizzazioni del lavoro, continui tagli di servizi da parte della committente “Trenitalia”, inibizione di posti per i viaggiatori nelle carrozze, continue gare d’appalto che hanno procurato esubero e contratti di solidarietà, tutti i dipendenti della Servirail l’ 11 Dicembre 2011 sono stati licenziati. Oggi sono senza lavoro, senza cassa integrazione, senza ammortizzatori sociali e già al quarto mese di disoccupazione.

Gli ex lavoratori dei treni-notte - spiegano - hanno una professionalità acquisita equiparabile, per quantità di mansioni e per numero di ore continue trascorse su materiale ferroviario, a quella dei ferrovieri stessi. Pertanto, considerando che Trenitalia è responsabile solidale in quanto committente, e che più volte ha annunciato migliaia di assunzioni, considerando che la professionalità acquisita dai lavoratori dei Servirail porterebbe un risparmio notevole a Trenitalia, in quanto i lavoratori non avrebbero alcun bisogno di percorsi formativi e darebbero anche una garanzia di professionalità sul posto di lavoro, sarebbe opportuno e conveniente che Trenitalia li assumesse. Il personale, infatti, va salvaguardato, tutto. Mentre allo stato attuale sugli 800 lavoratori Servirail solo gli 80 di Messina non sono stati ricollocati.

Il settore 'treni-notte' - concludono Lasagni e Marabello - non è fallito da solo, ma a causa di un disegno mirato eseguito da Trenitalia, interessata negli anni solo agli investimenti per l'alta velocità. Peccato però che quest’ultima non arrivi al Sud, ed è quindi evidente che questa sia l’ennesima scelta di un’azienda che va a discriminare i cittadini del Mezzogiorno ancora una volta trattati come cittadini di serie B”.



_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Guerra tra poveri

Messaggio  Admin il Mer Mag 30, 2012 5:25 pm

fonte: Tempostretto.it

Il Sasmant contesta il sindaco Buzzanca: "Ci sono già precari ben specializzati"

Il primo cittadino aveva ipotizzato un reimpiego dei lavoratori Servirail in ambito marittimo. Il sindacato ribatte: "Da oltre 15 anni, precari già ampiamente specializzati prestano servizio sui traghetti pubblici e privati. Dispiace che il primo cittadino di Messina ignori questa realtà, alimentando illusioni ed una guerra tra poveri".

Il Sasmant (Sindacato autonomo Stato maggiore navi traghetto) di Messina interviene sulla dichiarazione del sindaco Giuseppe Buzzanca su un eventuale reimpiego dei lavoratori Servirail in ambito marittimo: "Rimaniamo sconcertati da queste dichiarazioni che prendono in giro i lavoratori ex Servirail, alimentando speranze per una soluzione assolutamente non attuabile. E' largamente risaputo che centinaia di lavoratori marittimi sono stati tagliati fuori da una severa griglia di requisiti tecnici ed anagrafici richiesti da Bluferries per poter accedere alle selezioni per l'assunzione. Precari già ampiamente specializzati che prestano servizio sui traghetti pubblici e privati da oltre 15 anni. Dispiace che il primo cittadino di Messina ignori questa realtà, alimentando illusioni ed una guerra tra poveri, con proposte politicamente stravaganti e tecnicamente inattuabili. Un marittimo non si forma in un mese. Un mese potrebbe servire solo per i quattro corsi di formazione, obbligatori per poter imbarcare da mozzo, figuriamoci per le altre qualifiche più professionalizzate. Le soluzioni sono altre e dipendono da scelte politiche. La politica messinese e siciliana si faccia rispettare facendo ripristinare il diritto costituzionale alla mobilità dei propri cittadini, calpestato dalle scelte di politica ferroviaria verso il sud. L'annunciato treno per Milano rappresenta l'ennesima beffa ed un altro schiaffo ai siciliani. Cominciano ad arrivare le prime conferme che, per inserire questo nuovo treno, Trenitalia cancellerà uno o due treni notturni per Roma, con l'ulteriore beffa che, per raggiungere Milano, il treno percorrerà la linea tirrenica (Civitavecchia - Livorno - Genova), allungando il percorso di almeno due ore. Un altro tassello per scoraggiare l'uso del treno. Buzzanca, Ricevuto e Lombardo si facciano rispettare e facciano rispettare i cittadini messinesi e siciliani, anche con atti eclatanti, allora saremo al loro fianco, altrimenti meglio che tacciano".

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

comunicato ufficiale FS 31-5-2012

Messaggio  Admin il Ven Giu 01, 2012 9:36 am

Gruppo FS/Sicilia: proposte occupazionali respinte da tutte le organizzazioni sindacali regionali




Roma, 31 maggio 2012

In relazione alle notizie diffuse dalla stampa circa la protesta, in corso a Messina, degli ex lavoratori Servirail, il Gruppo FS precisa che:

1. nel corso della riunione tenutasi lunedì 28 maggio 2012, presso la sede di Unindustria Roma, l’Azienda ha avanzato una concreta proposta occupazionale per tutti i 79 lavoratori siciliani.

2. Tale proposta prevede la possibilità, da parte della Società Angel service, di assumere con contratto a tempo indeterminato 21 risorse (full time) oppure 30 (part time) come accompagnatori a bordo del treno che, dal cambio orario di domenica 10 giugno 2012, collegherà la Sicilia con Milano.
Ricordiamo che, nel precedente appalto con la società Servirail, i lavoratori avevano contratti di solidarietà e svolgevano, quindi, la loro attività con un regime di orario ridotto.

3. Per tutti i restanti ex dipendenti Servirail, il Gruppo FS ha confermato l'impegno a garantire l'occupazione, già dal Primo luglio 2012, mediante contratti di lavoro a tempo indeterminato da stipulare con le Imprese che gestiscono appalti per attività di decoro e pulizia. In tale contesto è stata data anche disponibilità ad individuare sedi di lavoro coincidenti con le località di residenza degli interessati.

Le proposte del Gruppo FS sono state immediatamente respinte da tutte le Organizzazioni sindacali che hanno ribadito la richiesta di ripristinare i precedenti livelli di servizio notturno e, in alternativa, la richiesta di assunzione diretta nelle Società del Gruppo FS.

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Gualtiero il Ven Giu 01, 2012 1:37 pm

^^
Già così sbagliano!!!I sindacati, quelli siculi poi, fanno più danno che altro. Capeggiati da incompetenti sognatori del passato. Evil or Very Mad
Personalmente avrei colto l'occasione per le offerte, così come fatto dagli altri dipedentendi in Italia...ma se vogliono continuare con queste richieste......la vedo brutta!

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Doppia simmetrica il Ven Giu 01, 2012 4:06 pm

Lo vedi che è come dicevo io?
...adesso tirano pure calci, che se ne stessero a casa allora!
avatar
Doppia simmetrica
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 08.06.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: vertenza servirail

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum