Bluferries

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Bluferries incontra Accorinti e Cacciola a Roma. Ma le posizioni restano invariate

Messaggio  Admin il Gio Set 25, 2014 12:24 pm

Fonte: Tempostretto, 25 settembre, 2014

Un passo concreto per tentare di avvicinare le parti. Il ministro ai Trasporti, Maurizio Lupi, aveva chiesto ai vertici di Bluferries di fissare un incontro immediato con il sindaco Accorinti per trovare una soluzione condivisa al problema della terza nave in servizio al porto storico. Da entrambi i lati, però, era arrivata solo una conferma delle proprie posizioni. Il vettore pubblico confermava di sospendere a partire dal 29 settembre un servizio considerato anti economico, l’amministrazione comunale ribadiva di non trovare alcun nesso con l’ordinanza anti tir.

L’incontro lo ha allora convocato direttamente il capo di gabinetto del ministero, Giacomo Aiello. A Roma erano presenti il sindaco Renato Accorinti, l'assessore alla viabilità, Gaetano Cacciola, il sindaco di Villa San Giovanni, Rocco La Valle, l'amministratore delegato di Bluferries, Giuseppe Sciumè, l'amministratore delegato della Caronte e Tourist, Vincenzo Franza, ed il dirigente generale del ministero, Enrico Pujia.

Anche questa volta, però, non ci sono novità concrete. Solo proposte, che sembrano di difficile attuazione mentre il tempo stringe.

Bluferries ha ribadito l'assoluta indisponibilità a ritornare sulla decisione, adducendo motivi di insostenibilità economica del servizio in mancanza di tir da trasportare e chiedendo, di conseguenza, all'amministrazione comunale di Messina di eliminare il divieto.

Il sindaco Accorinti ha escluso, nella maniera più assoluta, che i tir possano riprendere a passare dal centro cittadino: “Finalmente, dopo più di tre anni di lavori e decine di milioni di euro pubblici investiti - ha dichiarato - è stata attivata la seconda invasatura di Tremestieri che è l'unico porto adibito al traffico dei mezzi pesanti. Il regime delle deroghe è finito ed è invece iniziata l'era in cui la qualità della vita dei cittadini e la loro sicurezza viene definitivamente rispettata”.

L'assessore Cacciola ha precisato inoltre che “non c'è alcuna nuova ordinanza del sindaco che ha imposto l'alt ai tir al porto storico, ma si è semplicemente concluso un lungo percorso di lavori infiniti che adesso consentiranno alla città di respirare. Mettere in relazione quindi - ha aggiunto - la sospensione della corsa con lo spostamento di tutti i tir a Tremestieri è improprio e scorretto”.

Respinta, dunque, la proposta di Bluferries, il sindaco Accorinti ha avanzato una controproposta direttamente all'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Maurizio Gentile, intervenuto nel frattempo alla riunione. “Per garantire la continuità territoriale, priorità assoluta ed irrinunciabile - ha ribadito Accorinti - si dovrebbe consentire che le quindici corse andata e ritorno delle navi delle Ferrovie che giornalmente coprono la tratta Messina Marittima - Villa San Giovanni, e che attualmente imbarcano esclusivamente i passeggeri dei treni che trasportano, ospitino anche altri passeggeri, pendolari e non, risolvendo così in maniera semplicissima il problema. Ci aspettiamo adesso che qualunque impedimento venga risolto - ha continuato il sindaco - e che rapidamente si giunga alla soluzione”.

Nell'attesa che Ferrovie dello Stato valuti la decisione, Accorinti ha ricordato che “anche in questa occasione facciamo proposte sensate, nell'interesse del bene primario collettivo, che in questo caso è la continuità territoriale. Lo Stretto necessita di investimenti importanti ma, prima di tutto, il popolo dello Stretto esige rispetto. Invece che tirar fuori la favoletta del ponte, si pensi con ferma determinazione a risolvere i problemi atavici che ci portiamo appresso. Noi non tradiremo gli impegni che abbiamo preso con i messinesi, fuori i tir dalla città e diritto alla continuità territoriale, nessun passo indietro".

Più che sul traffico pedonale, però, il problema sussiste per il più redditizio traffico leggero, appannaggio al 90% di Caronte e Tourist e solo per il 10% di Bluferries. L’unica soluzione per recuperare i costi di esercizio sarebbe quella di ridurre questo enorme gap. Nelle attuali condizioni, con il costo del biglietto a 37 euro per i privati e 40 euro per il pubblico e una diversa cadenza delle corse, sembra impresa ardua.

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Ferryboat il Gio Set 25, 2014 12:46 pm

Ma Franza che cosa conta nell'incontro tra il Sindaco e Bluferries???E' forse sua?? Beh a questo punto si è capito bene cosa stanno facendo gli armatori: un cartello!! 
Stanno cercando di far ricadere la colpa sul sindaco, ricattando la città per 25 posti di lavoro, così i tir potranno scorazzare in lungo ed in largo senza problemi. Il tutto non a favore di bluferries, ma solo della C&T!!!

Ma come si può pensare che la gente è scema e che non capisca???

Bluferries prima ridimensiona, poi non permette da tre anni di utilizzare le navi ferroviarie per i pax a piedi, ed ora si lamenta perché non ci sono TIR da traghettare!!Accuse infondate!!!!!

L'ordinanza vieta il passaggio solo in alcune ore, e non tutto il giorno, e non come fanno credere!!

Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  freccia del sud il Gio Set 25, 2014 8:16 pm

io non capisco il reale problema,

vi e' un diritto sancito dalla costituzione ovvero la continuita' territoriale;

vi sono le amministrazioni comunali che sollevano il problema ai prefetti locali;

vi sono i prefetti locali che chiedono soluzioni al ministero dei trasporti;

vi e' il ministero dei trasporti che tramite una AZIENDA STATALE ovvero bluvia garantisce i collegamenti tra le due sponde, notturno con le navi che possono trasportare auto e viaggiatori autonomi, e diurno con un riforzo costituito dalle monocarene;

vi e' un servizio che deve solo essere pianificato con un tavolo tecnico dove oltre i soliti attori devono partecipare i rappresentanti dei pendolari anziche' il gruppo C&T. In questo caso le strutture e i mezzi sono gia' presenti a messina e quindi l'investimento da affrontare e' irrisorio.
avatar
freccia del sud

Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Gualtiero il Gio Set 25, 2014 8:45 pm

freccia del sud ha scritto:

vi e' il ministero dei trasporti che tramite una AZIENDA STATALE ovvero bluvia garantisce i collegamenti tra le due sponde, notturno con le navi che possono trasportare auto e viaggiatori autonomi, e diurno con un riforzo costituito dalle monocarene;

Eh si una volta!! Dal 1992 non  più...quindi se non si fa utile, non si va avanti.
Il fatto è che c'è volontà nel NON far utile.
Ripeto mamma Stato è morta e sepolta da un pezzo.
Continuità territoriale?? Te la garantisce lo "Stato SPA" attraverso RFI per il solo trasporto ferroviario dei servizi universali. Il "pendolarismo" auto-pedonale è un fattore prettamente regionale. Allora dovrebbero lamentarsi tutti coloro che vivono "isolati"  Laughing  Che differenza passa tra noi e gli altri? Che abbiamo di speciale? Una cosa sola, L'AUTONOMIA REGIONALE. Ecco a chi si dovrebbe rivolgersi per questo problema. Wink
Lo Stato ti può solo dare dei contribuiti a cui una Regione, degna di chiamarsi tale, può integrare per garantire ai suoi cittadini un servizio da "continuità regionale"...ma sappiamo poi dove vanno i contributi. Investissero Regione Sicilia e Regione Calabria i contributi statali per fare una compagnia navale dello Stretto...
Un abbraccio amico...condivido su tutto il resto.

PS: certo che è altrettanto squallido prendersela con il sindaco.

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  freccia del sud il Gio Set 25, 2014 9:18 pm

facciamo ordine:

-Bluvia era il marchio commerciale utilizzato dalla divisione per la navigazione di Rete Ferroviaria Italiana, la società del gruppoFerrovie dello Stato che gestisce la rete ferroviaria nazionale, dal 2002 al 2013. Era nato a seguito della necessaria scissione all'interno del gruppo FS fra Trenitalia e RFI, per differenziare il gestore della rete dal gestore dei servizi di trasporto. La navigazione marittima è stata inclusa in RFI, poiché essa è tenuta a garantire la continuità territoriale fra la Sicilia e il continente. Svolge, infatti, il servizio di trasporto dei convogli ferroviari attraverso lo Stretto di Messina, fra Messina e Villa San Giovanni, dove le navi traghetto delle Ferrovie dello Stato operano ininterrottamente dal 1905.Dal 2013 RFI utilizza direttamente il proprio marchio per i servizi di traghettamento nello Stretto di Messina..-


-Le Ferrovie dello Stato nacquero nel 1905 in seguito alla statalizzazione di numerose ferrovie italiane. Già nel 1945 Azienda autonoma delle Ferrovie dello Stato, sotto il controllo del Ministero dei Trasporti, dal 1º gennaio 1986 fu trasformata in ente pubblico economico in applicazione alla legge 210/1985, che istituiva appunto l'ente Ferrovie dello Stato. Il 12 agosto 1992 l'ente fu trasformato in società per azioni con partecipazione statale totale attraverso il Ministero dell'Economia e delle Finanze.-



ergo la ex BLUVIA e'/era una azienda di stato.


poi potremmo argomentare sull'urgenza dello spin-off marittimo a differenza della componente ferroviaria variegata presente in trenitalia cheers cheers cheers
avatar
freccia del sud

Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Gualtiero il Ven Set 26, 2014 10:22 pm

Forse c'è stata un'incomprensione in termini. Hai detto la stessa cosa che ho detto io Very Happy
La continuita' territoriale intesa come infrastruttura ferroviaria e basta. Questo ti garantisce RFI. 
Aggiungiamo che per richiamo dell'antitrust proprio perche' una società non può gestire ferro, treno, auto e pedoni è nata Bluferries (ma sempre come SPA ad azionista unico per il solo trasporto di auto e pedoni). L'unica differenza è che non sono aziende "di" Stato (hanno un CDA proprio, un bilancio proprio e via dicendo). L'azionista (Stato) si comporta come un normalissimo privato cioè tende a fare utile, cassa. Non confondiamo le due cose!
Se Bluferries non è stata capace di fare utili additando le scuse più disparate e non assumendosi nessuna responsabilità (voluta secondo me) è giusto che se ne vada. Ripeto il pedone e l'auto sono cose che si devono gestire a carattere locale o regionale o direttamente "privato" (il pedone come entità propria e l'auto come bene personale). Ripeto ancora, allora tutti gli altri "isolani" d'Italia avrebbero diritto a lamentarsi di un, quanto mai, insolito intervento dello Stato.
Poi possiamo discutere sui treni universali e allora si che possiamo puntare il dito, anzi, la forca contro il potere nazionale Razz ma andremmo off topic.
Piuttosto dove vanno a finire i contributi dello Stato per il TPL???
Saluti, ni sintemu domani.

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Bluferries, sciopero su sciopero

Messaggio  Admin il Sab Ott 18, 2014 3:44 pm

Fonte: Gazzetta del Sud, 18/10/2014

Tutto ruota attorno alla soppressione della corsa della bidirezionale tra villa S. Giovanni e il porto storico a partire dal 29 settembre scorso. Lo spostamento della terza nave di Bluferries al porto di Tremestieri ha innescato una serie di problemi che riguardano anche l’aspetto occupazionale. Ed è su questo che la Filt Cgil basa la proclamazione di un’intera giornata di sciopero il 4 novembre. Determinante la rottura delle trattative con Bluferries sull’ organizzazione del lavoro ma anche per rivendicare l’applicazione dell’accordo sindacale dello Stretto del 25 gennaio del 2005. Per il sindacato, Bluferries ( che ritiene antieconomica la tratta dal porto storico per soli passeggeri e mezzi leggeri) strumentalizza il trasferimento dell’approdo a sud della terza nave per la compressione del costo del lavoro. La nuova organizzazione   sottoporrebbe i lavoratori a turni massacranti e l’impiego in mansioni improprie ed economicamente penalizzanti.   L’abbandono del porto storico comporterebbe inoltre il mancato rispetto dei turni di riposo e della stabilizzazione del personale precario. Ma la Filt Cgil rivendica anche il riconoscimento dell’indennità di navigazione come parte integrante dello stipendio contrattuale. Lo sciopero del 4 novembre farà seguito a quello del 24 ottobre proclamato dall’Orsa che ha fin qui  tentato invano di mediare tra Bluferries e Palazzo Zanca   sulla concessione di una deroga all’ordinanza anti tir per far giungere al porto storico i mezzi pesanti nelle ore notturne. Una soluzione che spingerebbe la società del gruppo Fs a riproporre la tratta, a mantenere i livelli e le condizioni occupazionali e addirittura l’assunzione di una trentina di unità tra le quali anche gli ex Ferrotel rimasti disoccupati da oltre tre anni dopo la chiusura della struttura del rione ferrovieri.

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Admin il Gio Lug 30, 2015 9:35 am

da oggi sono in vigore i nuovi orari delle bidirezionali Bluferries, consultabili al seguente link

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Bluferries abbandona il porto storico

Messaggio  Admin il Gio Set 17, 2015 12:50 pm

Fonte: GdS 16.09.2015

E' ufficiale: dal 1. ottobre le navi Bluferries lasciano il porto storico. Problemi legati alla manutenzione del naviglio riducono per almeno sei mesi di una unita' la flotta del vettore pubblico che per rispettare le ordinanze comunali sul traffico gommato pesante manterra' unicamente le due navi disponibili sull'approdo di Tremestieri lasciando il porto storico. L'Orsa in una nota al sindaco chiede di convocare con urgenza gli armatori. Il segretario Orsa trasporti Michele Barresi : "Un sistema precario di traghettamento dove le regole non vengono spesso rispettate dai soliti noti, come si vede dai dati delle corse effettuate al porto di Tremestieri, e che dal 1. ottobre vedra' ulteriormente penalizzati utenti e lavoratori. Occorre un immediato intervento dell'amministrazione comunale per ricercare soluzioni utili a conciliare gli interessi commerciali degli armatori con i piu' importanti diritti di mobilita' dei cittadini . Senza le navi nel porto storico e con un servizio Metromare insufficiente e senza sovvenzioni ministeriali - continua Barresi -  la Sicilia si allontana dal resto d'Italia con il tacito consenso della politica cittadina".

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  rocco il Gio Set 17, 2015 1:03 pm

Admin ha scritto:Fonte: GdS 16.09.2015

E' ufficiale: dal 1. ottobre le navi Bluferries lasciano il porto storico. Problemi legati alla manutenzione del naviglio riducono per almeno sei mesi di una unita' la flotta del vettore pubblico che per rispettare le ordinanze comunali sul traffico gommato pesante manterra' unicamente le due navi disponibili sull'approdo di Tremestieri lasciando il porto storico. L'Orsa in una nota al sindaco chiede di convocare con urgenza gli armatori. Il segretario Orsa trasporti Michele Barresi : "Un sistema precario di traghettamento dove le regole non vengono spesso rispettate dai soliti noti, come si vede dai dati delle corse effettuate al porto di Tremestieri, e che dal 1. ottobre vedra' ulteriormente penalizzati utenti e lavoratori. Occorre un immediato intervento dell'amministrazione comunale per ricercare soluzioni utili a conciliare gli interessi commerciali degli armatori con i piu' importanti diritti di mobilita' dei cittadini . Senza le navi nel porto storico e con un servizio Metromare insufficiente e senza sovvenzioni ministeriali - continua Barresi -  la Sicilia si allontana dal resto d'Italia con il tacito consenso della politica cittadina".

Per la mobilità dei cittadini non cambia molto.
Nell'ultimo anno non sono mai riuscito a prendere la nave bluferries arrivando a Villa con il frecciargento la sera alle 22,23.
Sistematicamente mentre il treno entrava in stazione (anche in perfetto orario) la nave usciva dal porto.
E se c'era faceva infiammabili.
avatar
rocco
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 07.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Gualtiero il Gio Set 17, 2015 1:07 pm

A tal proposito racconto questa breve disavventura al rientro dalle mie ferie.
Premesso che ormai non si può parlare più di "Stato" visto che i due attori per l'attraversamento dello Stretto sono SPA, ad agosto ho deciso di optare per Bluferries temendo il solito sovraffolamento a Villa San Giovanni della Caronte.
Andata e ritorno prezzo uguale: 75 euro.
Andata tutto ok.
Ritorno: mi presento nel piazzale d'imbarco alle 7:10 e indovinate quando siamo partiti?? alle 8:30!!!!! Shocked Shocked Shocked
Impuntando il ritardo al fatto che una nave (la Fata Morgana) ha saltato una corsa perché data in service a RFI per "improvvisa" corsa infiammabili, essendo l'altra impegnata sulla rotta di Tremestieri e con il Messina stranamente fermo per manutenzione.
Detto questo non userò mai più questo vettore e mi auguro che chiudano e fallisca tutto!!!!!!! Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil
Passo e chiudo.

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Admin il Mar Mar 01, 2016 8:23 pm

A quanto pare Bluferries sarebbe alla ricerca di nuove quote di mercato, ma, a mio parere, la rotta Milazzo - Gaeta non sarebbe remunerativa, soprattutto se coperta con una sola nave


_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Ferryboat il Mar Mar 01, 2016 10:12 pm

Ma lo studio di fattibilità chi lo fa?mmm lasciatemi indovinare...ahahaha

Forse è la volta buona che chiudono tutto... cyclops cyclops cyclops
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Rivoluzione nello Stretto: BluFerries investe e stabilizza i precari

Messaggio  Admin il Lun Mag 16, 2016 8:35 pm

Fonte: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Siglato un accordo storico per l’area dello Stretto. La BluFerries, controllata del Gruppo Ferrovie dello Stato, ha deciso di investire sul mercato marittimo tra le due sponde e a dispetto delle poche certezze del settore ha sottoscritto un accordo sindacale triennale con OrSA, Uil e Uslac Messina.
Stando a quanto dichiara la società, il ramo d’azienda dei collegamenti veloci (le quote della società ex Metromare) potrebbe essere ceduto entro la fine del 2016 a RFI, tornando quindi alla gestione diretta di Rete Ferroviaria Italiana. Contestualmente, BluFerries si è impegnata a ulteriori investimenti, così da garantire gli attuali livelli occupazionali.
Previsto quindi l’acquisto di una nuova nave, che si aggiungerebbe alle tre bidirezionali della flotta BluFerries. L’obiettivo è quello di incrementare nell’area dello Stretto la quota di mercato del traghettamento del gommato pesante, attualmente fermo al 30%.
“Un accordo innovativo -spiegano il segretario regionale OrSA Sicilia Mariano Massaro e il delegato regionale OrSa Trasporti Michele Barresi– che ha come caposaldo condiviso di sindacato e azienda la salvaguardia dei livelli occupazionali e la trasformazione per 86 lavoratori degli attuali contratti da tempo determinato a tempo indeterminato, ma anche una scommessa per il prossimo triennio. Il sindacato accetta la sfida dell’azienda, legando l’aspetto economico concordato nel premio risultato da riconoscere ai lavoratori nei prossimi tre anni agli obiettivi di produzione e crescita della società e a criteri oggettivi di maggiore presenza e impegno della forza lavoro.
Ci piacerebbe -aggiungono Massaro e Barresi- che le linee guida di questo accordo divenissero nelle future relazioni industriali un riferimento per l’intero comparto marittimo dell’area dello Stretto, dove troppo spesso la concorrenza tra gli armatori si basa sull’abbattimento dei diritti e dei salari dei marittimi. Vorremmo anche che la stabilizzazione dei precari di BluFerries fosse lo spunto per un analogo percorso anche nel segmento ferroviario di RFI, dove la storica piaga del precariato marittimo è una ferita ancora aperta”.

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Admin il Ven Set 02, 2016 1:10 pm

Si preannunciano grosse novità sul fronte dei collegamenti e della continuità territoriale


_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Inbus U 210 il Ven Set 02, 2016 10:05 pm

Queste due nuove zattere grechedi cui, di una si conosce ufficiosamente il nome,non mi convincono molto,per via della loro bassa velocita' di crociera(circa 13 nodi) e per via del loro poco pescaggio(circa 2.5m)....comunque staremo a vedere.
Per il discorso mezzi veloci spero solo non li tenga RFI,ma li venda immediatamente,visto che nel golfo di napoli ci potrebbero essere dei possibili acquirenti Cool
avatar
Inbus U 210

Data d'iscrizione : 17.02.11

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Ferryboat il Sab Set 03, 2016 5:24 pm

Inbus U 210 ha scritto:Queste due nuove zattere grechedi cui, di una si conosce ufficiosamente il nome,non mi convincono molto,per via della loro bassa velocita' di crociera(circa 13 nodi) e per via del loro poco pescaggio(circa 2.5m)....comunque staremo a vedere.
Per il discorso mezzi veloci spero solo non li tenga RFI,ma li venda immediatamente,visto che nel golfo di napoli ci potrebbero essere dei possibili acquirenti Cool
Ma perché la Riace ha quant'anni??nemmeno i conti riescono a fare
Non lo sapevo...ahahh
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Admin il Sab Ott 01, 2016 8:12 pm


_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Admin il Lun Dic 19, 2016 8:57 pm

è sempre la solita storia


_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Inbus U 210 il Lun Gen 02, 2017 7:39 pm

Si fanno sempre più certe le voci dell'acquisto di parte di Bluferries, di una zattera in costruzione in Grecia.....chissa' se qualche volenteroso cittadino messinese voglia fare anche in questo caso una petizione per assegnare un nome "storico" al traghetto ??? Cool Cool Cool
avatar
Inbus U 210

Data d'iscrizione : 17.02.11

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Admin il Lun Gen 02, 2017 8:14 pm

Inbus U 210 ha scritto:Si fanno sempre più certe le voci dell'acquisto di parte di Bluferries, di una zattera in costruzione in Grecia.....chissa' se qualche volenteroso cittadino messinese voglia fare anche in questo caso una petizione per assegnare un nome "storico" al traghetto ??? Cool Cool Cool

abbiamo già visto il rendering ....
quanto al nome da dare a questa "zattera" staremo a vedere

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Admin il Sab Feb 11, 2017 2:47 pm


_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Guizzo90 il Sab Feb 11, 2017 6:36 pm

Un mix tra Enotria e Messina, sento odore di sola...
Spero di sbagliarmi alla grande.
avatar
Guizzo90

Data d'iscrizione : 24.02.11

http://www.shipsofmessina.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Ferryboat il Lun Feb 13, 2017 9:55 pm

Guizzo90 ha scritto:Un mix tra Enotria e Messina, sento odore di sola...
Spero di sbagliarmi alla grande.

Una greca per eccellenza Cool Wink Wink
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Admin il Lun Feb 13, 2017 10:03 pm

Ferryboat ha scritto:
Guizzo90 ha scritto:Un mix tra Enotria e Messina, sento odore di sola...
Spero di sbagliarmi alla grande.

Una greca per eccellenza Cool Wink Wink

Da qualche parte ho letto che si tratterebbe di una nave di seconda mano. Confermate Question

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Ferryboat il Lun Feb 13, 2017 10:08 pm

Admin ha scritto:
Ferryboat ha scritto:
Guizzo90 ha scritto:Un mix tra Enotria e Messina, sento odore di sola...
Spero di sbagliarmi alla grande.

Una greca per eccellenza Cool Wink Wink

Da qualche parte ho letto che si tratterebbe di una nave di seconda mano. Confermate Question
Dovrebbe essere di nuova costruzione...c'è da dire che è simile a tante ma tante altre "sorelle" greche  Very Happy Very Happy Razz
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Bluferries

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum