Notizie varie d'interesse generale

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Admin il Sab Feb 28, 2015 8:30 pm

di questo, mi sembra, ne avessimo già parlato


_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Gualtiero il Sab Feb 28, 2015 8:42 pm

Vecchio!

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Admin il Sab Feb 28, 2015 8:56 pm

Gualtiero ha scritto:Vecchio!
si, è vecchio e datato, ma la situazione non è poi cambiata tanto

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Gualtiero il Sab Feb 28, 2015 11:47 pm

Admin ha scritto:
Gualtiero ha scritto:Vecchio!
si, è vecchio e datato, ma la situazione non è poi cambiata tanto

È mai cambierà se si abbaia e si blatera affinché le cose restino quelle di un secolo fa.

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Ferryboat il Mer Mar 04, 2015 6:18 pm

Mi è arrivata una segnalazione di un 646 ed un 656 in arrivo a Messina.....mah Cool Cool
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Gualtiero il Mer Mar 04, 2015 7:54 pm

Ferryboat ha scritto:Mi è arrivata una segnalazione di un 646 ed un 656 in arrivo a Messina.....mah Cool Cool

Per qualche iniziativa storica? Ottimo. Aggiornateci allora.

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Ferryboat il Mer Mar 04, 2015 8:11 pm

E' la 646 196 Razz
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Gualtiero il Mer Mar 04, 2015 10:29 pm

Ecco perché era stata avvistata a Catania, ma come mai? Ritorna su?

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Ferryboat il Gio Mar 05, 2015 9:26 am

Gualtiero ha scritto:Ecco perché era stata avvistata a Catania, ma come mai? Ritorna su? 

 Oggi avremo novità Exclamation
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Admin il Gio Mar 05, 2015 10:53 am

azzardo 2 ipotesi:
1) serve per qualche convoglio storico da trainare in occasione della prossima giornata delle ferrovie dimenticate che si svolgerà sabato 9 marzo p.v.;
2) necessità di qualche sistematina (revisione/riparazione)

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Ferryboat il Gio Mar 05, 2015 2:45 pm

Admin ha scritto:azzardo 2 ipotesi:
1) serve per qualche convoglio storico da trainare in occasione della prossima giornata delle ferrovie dimenticate che si svolgerà sabato 9 marzo p.v.;
2) necessità di qualche sistematina (revisione/riparazione)
Oppure per salvarlo dai vandali, visto che la "sorella" in restauro è stata  visitata dai cercatori di oro rosso Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil
avatar
Ferryboat
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 15.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Gualtiero il Gio Mar 05, 2015 4:45 pm

La sorella in restauro è andata, purtroppo.

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Inbus U 210 il Sab Mar 07, 2015 9:02 pm

Prossima alla demolizione ?
avatar
Inbus U 210

Data d'iscrizione : 17.02.11

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Admin il Dom Mar 08, 2015 10:42 am

Admin ha scritto:Trenitalia ha messo in vendita i biglietti per oltre la metà dei treni a percorrenza nazionale e internazionale dell’orario estivo in vigore dal prossimo 14 giugno 2015 (vedi [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ).

La tranche posta in vendita oggi comprende 240 treni: 142 Frecce, 21 Intercity, 16 Intercity Notte e 61 collegamenti da e per Svizzera, Francia, Austria e Germania, ma se provo a prenotare un treno da Roma Termini a Messina (o altra destinazione siciliana) la risposta è la seguente:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ne consegue che, contrariamente a quanto affermato dall'azienda, chi vorrà viaggiare da e verso la nostra Isola per il momento NON potrà programmare per tempo gli spostamenti di lavoro, NON potrà programmare le vacanze estive nonché eventuali visite a Expo Milano 2015, in programma fino al 30 ottobre, NON potrà cogliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze perché NON AVRA' a disposizione NESSUN Treno e NESSUNA gamma di prezzi e livelli di servizio tra cui scegliere.

Trenitalia promette che i restanti treni che andranno a comporre la programmazione estiva saranno inseriti nei sistemi di consultazione e vendita nelle prossime settimane. E spero che la locuzione "prossime settimane" non voglia in realtà dire "a babbo morto".

L'amara conclusione a cui giungo è che Svizzera, Francia, Austria e Germania per la nostra principale impresa di trasporto ferroviario vengono prima della Sicilia.

A voi la parola.

Ieri, ieri nel corso di una conferenza stampa presso la sala ovale del Comune di Messina, uno dei partecipanti si è "venduto" come una "CHICCA" appena scoperta questa nostra considerazione, pubblicata sabato 28/2/2015 alle ore 15:11.
Sono certo della buona fede della persona che ha fatto il proclama così come sono altrettanto certo della malafede di chi l'ha suggerita.

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Gualtiero il Dom Mar 08, 2015 5:38 pm

Non è la prima volta che, purtroppo, alcuni temi, approfondimenti, discorsi tecnici e quant'altro vengono letteralmente rubacchiati qua e la tra i vari forums e siti di settore, per poi passare da esperti e andare in giro a fare le battaglie del secolo. Nell'era del web impazzito (e di conseguenza nel "copia e incolla" sfrenato) non possiamo di certo tutelare da copyright nemmeno i nostri pensieri e le nostre discussioni. No No

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Admin il Lun Mar 16, 2015 2:18 pm

direi che questa notizia merita d'esser pubblicata e fa riflettere...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  zancle il Lun Mar 16, 2015 5:27 pm

speriamo bene...

_____________________________
Messina: Porta della Sicilia
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
zancle
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 04.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Ferrovie, si riapre il fronte di lotta

Messaggio  Admin il Mar Mar 17, 2015 7:11 pm

nuova puntata di una Telenovela sul NIENTE
(Fonte: Gazzetta del Sud 17-03-2015)


Otto ore di sciopero e una grande manifestazione per porre al centro dell’agenda siciliana la “vertenza Stretto”. Le organizzazioni sindacali riaprono il fronte di “guerra” con il Governo nazionale e con le Ferrovie dello Stato e proclamano l’astensione dal lavoro per il prossimo 25 marzo. In quell’occasione, si terrà un sit-in – atteso l’arrivo di circa mille tra lavoratori, rappresentanti sindacali e pendolari – davanti alla Prefettura di Messina e un’assemblea pubblica al PalAntonello indetta dalla Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Fast Ferrovie e Ugl Trasporti. Il futuro delle ferrovie in Sicilia con i continui disservizi patiti dai viaggiatori e la questione del traghettamento dello Stretto contro il taglio dei treni a lunga percorrenza sono i temi al centro del direttivo regionale dei lavoratori delle Ferrovie della Fit Cisl che si riunirà stamane a Palermo. Dalle Ferrovie arriva, intanto, la risposta dell’amministratore delegato di Rfi Michele Mario Elia, che intende innanzitutto sgombrare il campo da quella che definisce «la principale ragione dell’attuale polemica: il prossimo 14 giugno, con l’introduzione dell’orario estivo di Trenitalia, nei collegamenti nazionali da e per la Sicilia non cambierà niente. Resteranno le due coppie di Intercity diurni e le due coppie di Intercity notturni con Roma e la coppia di Intercity notturni tra Milano e la Sicilia, tutti con il tradizionale traghettamento». Elia assicura che «si sta lavorando per migliorare il servizio, sia quello regionale sia quello nazionale, da e per la Sicilia. In termini di frequenza, velocità e comfort dei collegamenti. Lo facciamo confrontandoci, com’è giusto che sia, con il committente del servizio regionale, ossia la Regione e con il committente di quello nazionale, ossia il Ministero dei Trasporti. Tutti motivati a realizzare un’offerta ferroviaria più moderna ed efficiente. Va proprio in questa direzione – afferma l’amministratore delegato di Rfi – la decisione di di affiancare, da dicembre scorso, il traghettamento tradizionale sullo Stretto con uno veloce e confortevole gestito da Blueferries. Un potenziamento operativo anche di sabato, domenica e nei giorni festivi». Il ragionamento coinvolge la Regione siciliana «che sta progressivamente assumendo le competenze di committente e finanziatore del servizio ferroviario nell’isola, che finora erano in carico allo Stato. Per questo, stiamo lavorando a una diversa programmazione che prevede nuove corse veloci tra i capoluoghi, con minori fermate intermedie e, quindi, tempi di viaggio ridotti e più competitivi degli attuali e, allo stesso tempo, corse più frequenti a breve raggio, per rispondere in modo più soddisfacente alle esigenze di chi vive intorno ai capoluoghi e nelle aree a elevata domanda. Le ripercussioni positive si estenderanno anche ai collegamenti nazionali. Aumentando frequenza e numero delle corse da e per Messina, aumentano anche le opportunità di collegarsi velocemente con il continente, creando link con i Frecciabianca e i Frecciargento in partenza da Reggio Calabria per Napoli e Roma, e viceversa. In sinergia con le corse veloci di Bluferries si creano quindi le condizioni per avere più collegamenti a valenza nazionale e, soprattutto, più veloci e confortevoli». Ed Elia ribadisce che «ogni decisione sugli Intercity spetta al committente. Il ministro Lupi e tutto il suo staff, in ogni sede, a iniziare da quelle istituzionali, sono stati chiari: nessun impatto sui livelli occupazionali, nessuna scelta che non sia stata prima condivisa con il governo locale. Aggiungo, tutto quel che faremo punterà a facilitare la mobilità turistica e locale e a rendere più attrattivo il trasporto ferroviario. Ripeto: più corse e più veloci e confortevoli». C’è poi il capitolo infrastrutturale: «Puntiamo sul potenziamento delle linee».

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Gualtiero il Mar Mar 17, 2015 7:39 pm

In fin dei conti tutto fumo e niente arrosto per chi ha sollevato inutili polveroni, staremo a vedere. Non resta che aspettare che carichino gli orari sul sito.

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  zancle il Mar Mar 17, 2015 9:22 pm

fino a ieri non c'era alcuna soluzione di viaggio Roma-Messina, mentre c'erano già alcuni IC Firenze-Trieste
Parziale OT: poco fa, su Focus, nel programma "Com'è fatto" hanno fatto vedere come realizzano una loco diesel statunitense; purtroppo non ho fatto in tempo a vedere che puntata era...

_____________________________
Messina: Porta della Sicilia
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
zancle
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 04.05.09

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Stretto, treni a lunga percorrenza non verranno soppressi Da giugno coincidenze con le Frecce bianche in Calabria

Messaggio  Admin il Mer Mar 18, 2015 7:56 pm

Fonte: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

I treni a lunga percorrenza continueranno ad attraversare lo Stretto di Messina. Almeno fino al 31 dicembre del 2015. Poche ore fa è stato scongiurato il pericolo della soppressione dei cinque treni diretti a Nord e delle navi demandate al loro traghettamento, grazie a un accordo siglato a Roma tra sindacati e le Ferrovie dello Stato. Dal prossimo giugno, inoltre, verrà sperimentato una novità: i già esistenti treni regionali che arrivano a Messina cambieranno gli orari, in modo da permettere ai potenziali viaggiatori di prendere le Frecce Bianche in Calabria.

Gli utenti potranno così scegliere tra il cosiddetto servizio universale, cioè i treni a lunga percorrenza che vengono traghettati, e la rottura di carico, ovvero scendere alla stazione di Messina, traghettare a piedi e ripartire con un nuovo convoglio da Villa San Giovanni.

Sull'accordo siglato oggi i sindacati si sono spaccati. La decisione è stata sottoscritta da Fit Cisl, Filt Cgil, Uiltrasporti, Fast Ferrovie e Ugl Trasporti, ma non dall’organizzazione sindacale autonoma Or.Sa che, a differenza delle altre sigle, conferma lo sciopero di otto ore del prossimo 25 marzo. Entrambi gli schieramenti confermano, invece, le rispettive assemblee generali. In programma sempre il prossimo giovedì, a Messina. Anche nella fattispecie si va avanti divisi, nella comune convinzione, però, che non occorra abbassare la guardia.

Fit Cisl, Filt Cgil, Uiltrasporti, Fast Ferrovie e Ugl Trasporti sospendono quindi l’astensione di otto ore dei ferrovieri ma non rinunciano alla «grande manifestazione di Messina del 25 marzo». «Intendiamo coinvolgere le istituzioni nazionali e regionali in un vero progetto di rilancio delle ferrovie in Sicilia – dicono, al termine del tavolo aziendale, Amedeo Benigno, segretario Fit Cisl Sicilia, e Mimmo Perrone, segretario Fit Cisl Ferrovie – il traghettamento dei cinque treni a lunga percorrenza al momento viene confermato, non ci sarà la cosiddetta rottura di carico, ma l’azienda ha precisato che attende segnali dal ministero dei Trasporti sul pagamento dei servizi, del collegamento dei mezzi veloci Bluferries fra Messina e Villa San Giovanni al momento a carico delle Ferrovie, per via della gara ancora da indire. Il ministero paghi queste somme, non dia alibi all’azienda che al momento non esclude che il progetto di dismissione possa essere riproposto in futuro».

«L’attenzione è comunque alta – dice Franco Spanò, segretario generale Filt-Cgil Sicilia – e rimangono tutte le preoccupazioni legate alle attuali modalità di trasporto ferroviario in tutta la Sicilia. La battaglia continua per il potenziamento di trasporti e servizi, per adeguate infrastrutture. La questione del contratto di servizio sarà proprio al centro della manifestazione regionale che si svolgerà il 25 marzo a Messina».

In quell’occasione, Fit Cisl, Filt Cgil, Uiltrasporti, Fast Ferrovie e Ugl Trasporti terranno un sit-in alle 9 e 30 davanti alla Prefettura. Alle 11, al Palacultura, assemblea dei lavoratori delle ferrovie e dell’indotto di tutta la Sicilia. Previsti circa 800 partecipanti.

Più rigida la posizione dell’Or.Sa, che non rinuncia allo sciopero, nemmeno dopo essere stata seduta al tavolo con i grandi capi, l’amministratore delegato di Fs, Michele Mario Elia, e quello di Rfi, Maurizio Gentile: «L’azienda – afferma Michele Barresi, responsabile Trasporti in provincia di Messina - ha di fatto stracciato il documento presentato ai sindacati lo scorso 2 febbraio. Uno stop solo a tempo – prosegue – di un progetto che resta allo studio e che pende come una spada di Damocle sul diritto alla continuità territoriale».

Il rischio, insomma, è che il problema sia solo rimandato: «La nostra controparte resta la politica regionale e nazionale – sostiene Barresi – che ad oggi ancora tace e dai cui atti nei prossimi mesi è demandata la possibilità di dare indirizzi diversi a ministero e Ferrovie . Abbiamo presentato proposte concrete insieme al movimento popolare #ilferribottenonsitocca per velocizzare il traghettamento dei treni, ammodernare la flotta Rfi, salvaguardare e rilanciare il servizio universale ma su questo non c’è nessun impegno del gruppo Fs e non traspare nessuna programmazione futura».

Mariano Massaro, segretario siciliano di Or.Sa, non ha firmato il verbale dell’incontro. Domani, 19 marzo, il sindacato terrà un assemblea regionale a Palermo. Dopodomani, 20 marzo, alle 17,30, a Messina, nel salone dei mosaici, vertice de #ilferribottenonsitocca – lo stesso movimento che, con il nome di 14 Febbraio, ha organizzato, in riva allo Stretto, la protesta di San Valentino – per confermare la linea comune. Il 25 marzo, ancora, alle 9,30, assemblea generale a palazzo Zanca.

«Non possiamo accontentarci delle briciole o della sterile difesa dell'esistente, ma occorre mobilitarsi per pretendere investimenti e risorse necessari per recuperare il gap infrastrutturale decennale in cui è stata relegata l'isola, sia sul versante ferroviario e sia sul traghettamento veloce per i pendolari dello Stretto . Noi vogliamo tutto», conclude Barresi, ricordando che «oggi, oltre alle due navi per il traghettamento, ci sono cinque treni a lunga percorrenza, nel 2007 i treni erano 14».

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Trasporti Stretto, treni a lunga percorrenza salvi fino a dicembre ma Or.Sa conferma sciopero

Messaggio  Admin il Mer Mar 18, 2015 7:59 pm

Fonte: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

We have a dream… E’ a grandi linee questo quel che gli esponenti del movimento popolare #ilferribottenonsitocca hanno detto ai vertici delle Ferrovie dello Stato, illustrando il loro progetto: “Un treno Freccia Bianca che vada a 200 chilometri l’ora, perché in Sicilia le infrastrutture non consentono l’alta velocità, si imbarchi sulla nave, attraversi lo Stretto e sbarchi in appena 55 minuti. La metà del tempo occorrente attualmente”. Una proposta “praticamente a costo zero” che sembra impossibile rifiutare. Eppure, così è stato. L’unico risultato raggiunto oggi a Roma, al tavolo tra i sindacati, l’amministratore delegato della holding Ferrovie dello Stato, Michele Mario Elia, e quello di Rfi, Maurizio Gentile, è stato di bloccare fino al termine del 2015 la soppressione dei treni a lunga permanenza e delle navi che li traghettano. Un accordo aziendale che Fit Cisl, Filt Cgil, Uiltrasporti, Fast Ferrovie e Ugl Trasporti hanno sottoscritto, sospendendo lo sciopero annunciato per il prossimo 25 marzo. Non si è allineata l’Or.Sa – all’incontro era presente il segretario regionale, Mariano Massaro – confermando l’astensione di otto ore dal lavoro.

Una spaccatura che ha radici lontane. Tanto più che entrambe le fazioni hanno organizzato, sempre per il 25, due concomitanti assemblee generali, entrambe a Messina ed entrambe confermate, nella consapevolezza che il braccio di ferro è tutt’altro che terminato. La partita è ancora a perdere. Tanto che nel 2007, nell’isola, i treni a lunga percorrenza erano 14. Oggi sono appena cinque e tra un anno non si sa che fine faranno. Domani, 19 marzo, l’Or.Sa terrà un assemblea regionale a Palermo. Dopodomani, 20 marzo, alle 17,30, a Messina, nel salone dei mosaici, ci sarà un vertice de #ilferribottenonsitocca per confermare la linea comune. Il 25 marzo, ancora, alle 9,30, assemblea generale a palazzo Zanca. Il movimento #ilferribottenonsitocca, per intendersi, è lo stesso che, con il nome di 14 Febbraio, ha organizzato, in riva allo Stretto, la protesta di San Valentino, portando in piazza 3mila persone.

“L’azienda – afferma Michele Barresi, responsabile Trasporti in provincia di Messina – ha stracciato il documento presentato ai sindacati lo scorso 2 febbraio. Uno stop solo a tempo di un progetto che resta allo studio e che pende come una spada di Damocle sul diritto alla continuità territoriale. La nostra controparte – prosegue – resta la politica regionale e nazionale che ad oggi ancora tace e ai cui atti nei prossimi mesi è demandata la possibilità di dare indirizzi diversi a ministero e Ferrovie . Abbiamo presentato proposte concrete insieme a #ilferribottenonsitocca per velocizzare il traghettamento dei treni, ammodernare la flotta Rfi , salvaguardare e rilanciare il servizio universale ma su questo non c’è nessun impegno del gruppo Fs e non traspare nessuna programmazione futura. Non possiamo accontentarci delle briciole o della sterile difesa dell’esistente ma occorre mobilitarsi per pretendere investimenti e risorse necessari per recuperare il gap infrastrutturale decennale in cui è stata relegata l’isola, sia sul versante ferroviario e sia sul traghettamento veloce per i pendolari dello Stretto . Noi vogliamo tutto”.

Il 25 marzo grande manifestazione pure per Fit Cisl, Filt Cgil, Uiltrasporti, Fast Ferrovie e Ugl Trasporti: alle 9,30 sit-in davanti alla Prefettura; alle 11, al Palacultura, assemblea dei lavoratori delle ferrovie e dell’indotto di tutta la Sicilia. Previsti circa 800 partecipanti.

Nell’accordo aziendale odierno si è anche stabilito che, dal prossimo giugno, sarà sperimentata un nuovo servizio: una serie di coincidenze tra i regionali siciliani, in arrivo a Messina, e le Frecce Bianche in partenza della Calabria. Gli utenti potranno così scegliere tra il servizio universale (il traghettamento in treno) e la cosiddetta rottura di carico.

“Intendiamo coinvolgere le istituzioni nazionali e regionali in un vero progetto di rilancio delle ferrovie in Sicilia – dicono Amedeo Benigno, segretario Fit Cisl Sicilia, e Mimmo Perrone, segretario Fit Cisl Ferrovie – l’azienda ha precisato che attende segnali dal ministero dei Trasporti sul pagamento dei servizi, del collegamento dei mezzi veloci Bluferries fra Messina e Villa San Giovanni al momento a carico delle Ferrovie, per via della gara ancora da indire. Il ministero paghi queste somme non dia alibi all’azienda che al momento non esclude che il progetto di dismissione possa essere riproposto in futuro”. “L’iniziativa del sindacato – conclude Franco Spanò, segretario generale Filt-Cgil Sicilia – ha permesso di scongiurare l’attuazione del progetto di dismissione di treni e trasporto pubblico nello Stretto che era stato prospettato per il prossimo mese di giugno con la conseguente perdita di posti di lavoro. L’attenzione rimane comunque alta e rimangono tutte le preoccupazioni legate alle attuali modalità di trasporto ferroviario in tutta la Sicilia. La battaglia continua per il potenziamento di trasporti e servizi, per adeguate infrastrutture. La questione del contratto di servizio sarà proprio al centro della manifestazione regionale che si svolgerà il 25 marzo a Messina”.

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Admin il Gio Mar 19, 2015 2:19 pm

Iniziano a circolare le prime indiscrezioni sul nuovo assetto dei collegamenti ferroviari che Trenitalia intende adottare sulla rete siciliana a partire dal prox dicembre, con avvio di qualche sperimentazione già da giugno.
Vediamo di cosa si tratta.
1) per evitare il propagarsi delle perturbazioni che affliggono la circolazione sulla Linea Palermo - Messina questa sarà divisa nei due tronconi: tratta Palermo-S.Agata di Militello e tratta S.Agata-Messina.
La linea sarà percorsa da convogli cd veloci e convogli cd lenti. I treni veloci faranno da 5 a 6 fermate e saranno individuati "punti di coincidenza" con le relazioni lente.
Ovviamente, le fasce pendolari non saranno intaccate dai convogli veloci. Allo studio anche un possibile cadenzamento orario.

1 bis) Le relazioni sulla tratta diramata lenta sulla Palermo-Messina saranno aumentate (non è ancora chiaro in che termini).

2) Analoghe soluzioni sono allo studio per la linea ionica.

3) sulla linea Palermo-Punta Raisi, oltre ai treni in partenza da Palermo-Centrale ogni mezz'ora, altrettanti ne partiranno da Termini Imerese (dal 2016). Nelle stazioni intermedie quindi la frequenza negli orari di punta sarà di 15 minuti. Da Luglio 2015 la linea per Punta Raisi verrà chiusa, salvo novità, da Palermo Notarbartolo a Punta Raisi. A Settembre 2016 verrà attivato il doppio binario su tutta la linea, salvo il singolo binario tra Notarbartolo e S.Lorenzo Colli.

4) La Palermo-Agrigento sarà velocizzata da 5 a 15 minuti. Si porteranno le corse sulla Palermo-Catania a circa 5 coppie con tempi di percorrenza tra 2h 35' e 2h 40', con fermate anche in alcune stazioni intermedie.

5) Ancora nulla di definito riguardo alla metroferrovia di Messina.

Entro metà Aprile Trenitalia dovrà consegnare ad RFI le tracce per Dicembre 2015.

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Gualtiero il Gio Mar 19, 2015 7:58 pm

Aria di firma di contratto di servizio, mi sa...speriamo bene..(sempre ai limiti)

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Admin il Mer Mar 25, 2015 9:32 pm

qualche commento sulle manifestazioni tenutesi oggi al Salone delle Bandiere ed al Palacultura Question

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Inbus U 210 il Gio Mar 26, 2015 3:27 pm

Io ero presente a quella tenutasi al municipio e posso dire che c'erano un bel numero di persone....quelli che vedo sempre meno sono i lavoratori di RFI,che secondo me pensano che essendo sulla sessantina questa e' la volta giusta per prepensionarli.
Lo scopo della manifestazione era quello di lasciare anche dopo dicembre questi treni....perché secondo molti(me compreso) a dicembre si assistera' a un nuovo ricatto da parte di Trenitalia.
A parte vari interventi fuori luogo(vedi quello degli occupanti del Teatro Pinelli,che hanno detto solo un cumulo di fesserie tra l'altro insultando il comandante della polizia municipale),c'e stato un intervento del sindaco accorinti fischiato(a mio parere in modo giusto) dal comitato contro la chiusura del Piemonte.
avatar
Inbus U 210

Data d'iscrizione : 17.02.11

http://www.a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Occasioni perdute

Messaggio  Vito.Antonio il Mar Mar 31, 2015 6:06 pm

Ieri su "Petrolio" hanno parlato della linea Mendrisio-Varese, il tratto Svizzero è stato inaugurato con quattro mesi d'anticipo, però quello Italiano sono fermi, perché RFI non ha cominciato a smaltire l'arsenico ritrovato, però anche nel tratto Svizzero è stato trovato arsenico, ma in un in quindici minuti hanno fatto tutto.
Dobbiamo riflettere in questa cosa, ho scritto il titolo "Occasioni perdute"  perché questa linea avrebbe ridotto i tempi di percorrenza tra Zurigo e Milano.
La burocrazia è uno dei problemi in Italia perché non esiste una commissione dei lavori che impone alla burocrazia è magistratura ad accelerare e continuare i lavori. 
Altre occasioni perdute sono le seguenti:
- Il Raddoppio della Palermo-Messina
- Il Raddoppio della Messina-Catania
- Potenziamento della Roma-Pescara e Roma-Ancona
- Potenziamento nel tratto tra Biella e Torino
- Potenziamento della Rete Stradale e Autostradale in generale

Vito.Antonio

Data d'iscrizione : 08.08.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Gualtiero il Sab Apr 04, 2015 7:52 pm

Admin ha scritto:Fonte: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

I treni a lunga percorrenza continueranno ad attraversare lo Stretto di Messina. .

Per mero dovere di cronaca...tutto confermato...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Trenitalia-Regione, ecco il contratto di servizio

Messaggio  Admin il Gio Apr 30, 2015 10:49 am

fonte: Gazzetta del Sud 30/04/2015

In esclusiva la bozza del documento ultimato il 2 aprile scorso. Il piano prevede collegamenti più veloci e treni turistici, ma “solo” 23 mila km in più rispetto ad oggiTrenitalia-Regione, ecco il contratto di servizio
Un accordo di programma da 112 milioni, offerte su due livelli di servizio per collegamenti più veloci tra i capoluoghi, treni turistici in sinergia con la Fondazione Fs, integrazione tariffaria nelle aree urbane di Palermo, Catania e Messina. Ma anche un’ipotesi di investimento da 150 milioni per acquistare 15 complessi elettrici e 15 diesel per rinnovare il parco rotabile. Questi i contenuti chiave della bozza del nuovo contratto di servizio tra Trenitalia e Regione per l’offerta in Sicilia, documento “chiuso” il 2 aprile scorso e che adesso è al vaglio delle parti. Quasi invariati i chilometri: dai 9 milioni 276 mila e 40 di oggi si passa a 9 milioni 299 mila. Ma è sui servizi veloci che si gioca gran parte della “scommessa”. In esclusiva scopriamo come, nel dettaglio, tratta per tratta.

Palermo-Messina

Confermate le 6 coppie di regionali veloci, ma con 5 fermate (oggi sono 6-7), cioè Termini Imerese, Cefalù, Sant’Agata di Militello, Patti e Milazzo, e un tempo di percorrenza di 2 ore e 40. Due coppie, però, rimangono in subordine al progetto sulla lunga percorrenza, ancora al centro di “trattative” con Roma. Le altre corse hanno nella stazione di Sant’Agata Militello il punto di rottura: 9 coppie regionali copriranno la linea Palermo- Sant’Agata in 1 ora e 55 minuti (fermate a Bagheria, Termini e in tutte le stazioni) e altrettante la Sant’Agata-Messina in 1 ora e 35 minuti (fino a Milazzo fermate in tutte le stazioni). Oggi, invece, l’offerta è più frammentata con 6 regionali Palermo- Messina, 8 Messina-Palermo, 2 coppie Palermo-Sant’Agata, 2 Palermo-Cefalù, 5 Messina- Sant’Agata e 4 Messina-Milazzo. Inoltre raddoppiano le coppie regionali Messina-Milazzo- Patti: da quattro a otto, con una percorrenza di un’ora. Da 19 a 21 le coppie regionali Palermo- Termini (40 minuti, due coppie prolungate su Cefalù).

Messina-Catania-Siracusa

Anche qui prevale la scelta di “spezzare” le corse, in questo caso a Taormina. Quindi, rispetto agli attuali 14 regionali Messina- Catania e agli altrettanti Catania- Messina, ecco cosa prevede il piano: 7 coppie di regionali veloci Messina-Catania (1 ore e 20 minuti, 5 fermate), 7 coppie Messina-Taormina (1 ora, 9 fermate), 13 coppie Catania-Taormina da 50 minuti (che sostituiscono anche le tratte Catania- Giarre e Catania-Fiumefreddo). Stessa logica per la tratta Messina-Siracusa: previste due coppie di regionali veloci più una periodica estiva, 2 ore e 30 minuti, 9 fermate (con due coppie subordinate al progetto sulla lunga percorrenza); a queste si aggiungono 2 coppie regionali Taormina-Siracusa (2 ore, 12 fermate). Immutate le tre coppie regionali Catania-Siracusa.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

_____________________________
Roberto

Copiare e/o imitare l'AFS non è difficile: è semplicemente inutile [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Parcere subiectis et debellare superbos
avatar
Admin
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 03.05.09

http://a-f-s.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Gualtiero il Gio Apr 30, 2015 1:16 pm

112 milioni....na miseria!!!Giusto per le sole tre direttrici e poi tutto il resto nel dimenticatoio (che poi sono solo i soldi che da lo Stato alla Regione mentre la stessa continua a non mettere un solo centesimo in più!!!)  No  No
Inoltre il CDS Regione -IF non c'entra nulla con i servizi universali che riguardano invece MIT - IF.
Stendiamo un velo pietoso anche per la pessima disinformazione in merito al rafforzamento delle corse sulla PA - CT....... Laughing  Laughing

_____________________________
Lc 24,1-12 : Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
avatar
Gualtiero
SOCIO AFS
SOCIO AFS

Data d'iscrizione : 09.08.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Notizie varie d'interesse generale

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum